Home » Sport

Netgroup Volley Cava 1950, al Tie Break arriva la vittoria scaccia crisi

Inserito da on 28 novembre 2010 – 00:00No Comment

 Nella partita che non poteva sbagliare la Netgroup Volley 1950 Cava, sabato contro il Volley World Napoli, dopo essere stato sotto di 2-0, ha fatto leva sul proprio orgoglio ed è prevalso così al tie-break. Vittoria scaccia crisi, quindi, quella ottenuta dalla Netgroup contro i napoletani. Reduce infatti da sei sconfitte consecutive, che lo avevano fatto scivolare all’ultimo posto della classifica, il gruppo di Enrico Stanzione aveva assolutamente bisogno di tornare al successo. Rispetto ai turni precedenti, nei quali si erano registrate gravi lacune in fase difensiva, l’allenatore salernitano ha mischiato un po’ le carte mettendo in difficoltà la squadra dell’allenatore-giocatore De Falco. Era assolutamente importante un successo per risalire la china, anche perché di punti per strada ne sono stati persi già anche troppi contro formazioni di primo rango (vedasi Montella, Marigliano e Cus Napoli). Anche contro il Volley World però i cavesi hanno rischiato di complicarsi la vita, cedendo per due set e rimettendo, dopo una gran rimonta, in partita gli avversari nel quinto set quando oramai sembrava che il match fosse finito. Venendo al dato tecnico, nel primo set si gioca su punto fino al secondo tempo tecnico, dove la squadra ospite comanda solo di una lunghezza (16-15). Successivamente, il sestetto napoletano prende il largo e chiude il parziale sul 25-19. Nella seconda frazione di gioco i padroni di casa non si perdono d’animo e continuano a tenere testa al Volley World tenendo il match sempre in equilibrio. Una gara intensa, dove il nervosismo ha fatto anche la sua parte e a pagarne le spese sono stati Bruno e De Falco, entrambi penalizzati dal direttore di gara per qualche parola di troppo. Il secondo set si decide ad oltranza e, i soliti errori della Netgroup sotto rete, permettono ai partenopei di chiudere il game sul 31-29 e portarsi sul 2-0. Nel terzo set i ragazzi di Stanzione riprendono quota, portandosi sul 12-10 grazie ad Antonio Bruno e, poi, sul 16-11 con Di Donato, bravi ad accorciare le distanze e a conquistare il set con il punteggio definitivo di 25-16, che permette alla Netgroup di dare vita all’operazione riscatto. Sul 2-1 l’inerzia della gara torna nelle mani del Volley World, che inizia bene anche il quarto set, ma poi i salernitani salgono in cattedra e chiudono il parziale sul 25-21, rimontando così lo svantaggio iniziale e giocandosi il tutto per tutto al tie-break  Al quinto set il Volley World sembra al tappeto, visto che la Netgroup al cambio campo conduce il parziale sull’8-0. Ma poi arriva il solito calo di concentrazione per i salernitani, che permette ai napoletani di rientrare in partita e raggiungere il 13-13. Ma la gara infinita viene decisa da un errore del Volley World, nell’ultima ricezione, e da un muro di Terralavoro che, sul punteggio di 17-15, regala il primo successo dell’anno, seppur al tie-break, al roster di Stanzione. A fine gara il team manager Marco Spirito ha così commentato la vittoria della Netgroup: “E’ un successo che fa morale quello contro il Volley World e ci ha permesso di notare che questa squadra ha grinta e carattere da vendere. Siamo migliorati in fase di battuta e questo ci ha permesso di mettere in difficoltà gli avversari, che nonostante tutto non si sono mai arresi e c’hanno creduto fino alla fine”. Ora la Netgroup divide l’ultimo posto in classifica, a quota tre punti, con il Nola Volley 1968, compagine che Bruno e soci affronteranno sabato prossimo in trasferta.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.