Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: convegno nazionale energia sostenibile

Inserito da on 27 novembre 2010 – 05:01No Comment

 Il 30 novembre 2010, presso il Comune di Mercato S. Severino, si terrà il convegno informativo: “Il Patto dei Sindaci – opportunità e impegni per l’energia sostenibile verso il 2020”, organizzato da Ancitel Campania con la collaborazione di ANCI Campania, per far conoscere più da vicino le potenzialità e i vantaggi per gli enti locali e per il territorio della Convenzione Europea “Covenant of Majors”- Patto dei Sindaci. L’introduzione e’ affidata a Carlo la Mura, Presidente di Ancitel Campania, ed al Sindaco di Mercato S. Severino, Assessore Regionale all’Ambiente Giovanni Romano. Intervengono: Antonello Pezzini Rappresentante del Comitato Economico e Sociale Europeo; Antonio Lumicisi Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare;  Claudio G. Ferrari Presidente Esco Italia; Alfonso Marino Responsabile Scientifico SUN EAGLE – LIFE + Seconda Università di Napoli.“ Il risparmio energetico, le energie rinnovabili e l’efficienza energetica”, commenta Romano, “sono temi di primo piano in Europa, oggetto di disposizioni normative del Parlamento Europeo e di programmi di sostegno finanziario per supportare i territori nazionali nelle politiche di tutela ambientale. L’incontro e’ l’occasione per illustrare nel dettaglio i contenuti della Convenzione Patto dei Sindaci e gli specifici strumenti finanziari disponibili per l’accesso ai finanziamenti europei. Il “Patto dei Sindaci” è una delle iniziative correlate e contribuisce attivamente al raggiungimento degli obiettivi d: riduzione delle emissioni di CO2, dei consumi energetici e di potenziamento delle fonti rinnovabili. I firmatari del “Patto dei Sindaci” si impegnano, infatti, a raggiungere o migliorare tali obiettivi attraverso l’attuazione del Piani di Azione per l’Energia (SEAP)”. Il convegno si terrà alle ore 10.00 presso la sala consiliare del Comune di Mercato S. Severino. La Convenzione Patto dei Sindaci (Covenant of Mayors) è un’iniziativa voluta dall’Unione europea nel 2008 e lanciata ufficialmente durante la seconda edizione della Settimana europea dell’energia sostenibile (EUSEW 2008). Gli aderenti hanno condiviso la necessità di un’azione concreta e congiunta di tutte le città europee per ridurre le emissioni di gas ad effetto serra, promuovendo, al contempo, iniziative volte al miglioramento dell’efficienza energetica e dell’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Il Patto dei Sindaci ha, pertanto, l’ambizioso obiettivo di abbattere le emissioni di gas serra del 20%, di aumentare del 20% il livello di efficienza energetica e di aumentare la quota di utilizzo delle fonti di energia rinnovabile sul totale energetico del 20%. “E’ il cosiddetto Progetto 20-20-20” – aggiunge Romano, – “che coinvolge l’azione dei Sindaci delle città europee, cui si demanda, su base volontaria, il raggiungimento degli obiettivi di miglioramento dell’efficienza energetica, dell’attuazione del risparmio e dell’uso razionale dell’energia attraverso i Piani di Azione per l’Energia. L’Italia gioca un ruolo di primo piano nel Patto dei Sindaci mediante l’azione del Ministero dell’Ambiente, che si occupa del coordinamento delle azioni territoriali dirette a coinvolgere le città desiderose di aderire al Patto. Ad oggi, sono circa 2.100 le città europee che hanno aderito al Patto dei Sindaci, di cui oltre 700 quelle italiane. Considerando l’ampiezza degli interventi prevedibili nei SEAP, i Comuni possono divenire il fulcro di un cambiamento in grado di agevolare la sinergia tra interessi pubblici e privati, favorendo il recepimento dell’energia sostenibile negli obiettivi di sviluppo locale.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.