Home » • Salerno

Salerno: randagismo, nuove strategie d’azione

Inserito da on 26 novembre 2010 – 06:23No Comment

“Il fenomeno del randagismo in provincia di Salerno: nuove strategie d’azione”: è questo il tema del dibattito promosso dall’Ordine dei Medici Veterinari che si svolgerà sabato 27 novembre a partire dalle ore 9.00 presso il Salone di rappresentanza di Palazzo Sant’Agostino in via Roma a Salerno. L’iniziativa, realizzata in collaborazione con l’amministrazione provinciale di Salerno e con il patrocinio della Facoltà di Medicina Veterinaria dell’Università di Napoli, è coordinata dal Prof. Orlando Paciello del Dipartimento di Patologia e Sanità animale presso l’ateneo partenopeo e vice Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari Salerno e dal Dott. Enrico Auletta, Dirigente ASL Salerno, Responsabile U.O. Salerno Città. Dopo i saluti istituzionali a cura del Presidente della Provincia di Salerno On. Edmondo Cirielli, dell’Assessore regionale all’Ambiente On. Giovanni Romano, dell’On. Tino Iannuzzi, componente della Commissione Ambiente e Lavori pubblici della Camera dei Deputati, del Presidente dell’Ordine dei Medici Veterinari di Salerno Dott. Giovanni Bruno e del Preside della Facoltà di Medicina Veterinaria di Napoli Prof. Luigi Zicarelli, la giornata si articolerà con i seguenti interventi e relatori:

9,30 – 10, 15: Il corretto rapporto uomo animale: i motivi dell’abbandono – Prof.ssa Francesca Menna, docente di Zooantropologia. Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Napoli “Federico II”;

10,15 – 11,00: Il randagismo ed i problemi di sanità pubblica – Prof. Giuseppe Iovane, docente di Malattie Infettive Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Napoli “Federico II”;

11,00 – 11,45: La Leishmaniosi canina ed umana, il ruolo dei cani vaganti – Prof. Gaetano Oliva, docente di Clinica medica e Direttore del Dipartimento di Scienze Cliniche Veterinarie, Università di Napoli “Federico II”;

11,45 12,30: Gli animali come sentinelle di inquinamento: il veterinario ambientale – prof. Orlando Paciello, docente di Patologia, Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Napoli “Federico II”

12,30 – 13,00: Il ruolo del medico veterinario di Sanità pubblica nel monitoraggio delle patologie animali trasmissibili all’uomo e di quelle ambiente correlate – Dott. Guido Rosato, Epidemiologia Veterinaria ASL Na 1 Centro;

  • 13,00 – 14,00: pausa pranzo
  • 14,00 – 14,30 Il Centro Regionale di Igiene Urbana Veterinaria – Dott. Vincenzo Caputo, Direttore del CRIUV e Coordinatore Servizi Veterinari ASL Na 1;
  • 14,30 – 15,15: Legge regionale n. 16/2001 “ Tutela degli animali d’affezione e prevenzione del randagismo”, opportunità per i Comuni e le Comunità Montane – Dott.ssa Marina Pompameo, Dirigente ASL Na1;
  • 15,15 15,45: Il Ruolo del Medico veterinario “libero professionista” nella lotta al Randagismo – Dott. Claudio Amore, Direttore sanitario del Centro Diagnostico veterinario, Cava De Tirreni;
  • 15,45 16,15: Il ruolo delle Associazioni Protezionistiche nella lotta al Randagismo e nella tutela degli animali senza padrone – prof. Giovanni Conte, Medico Chirurgo, Lega Nazionale difesa del Cane Sez. di Cava de Tirreni;
  • 16,15 – 17,15: L’anagrafe canina e gli interventi di sterilizzazione nell’ASL di Salerno: esperienze a confronto – Dott. Giovanni Russo, Direttore Unità Operativa di Sanità animale, ASL Salerno ambito SA1, Dott. Angelo Apostolico e Dott. Antonio Polichetti, Unità Operativa “ Randagismo” ASL Salerno ambito SA1, Dott. Domenico Cicale e Dott. Flora Del Giudice, Unità Operativa di Sanità animale, ASL Salerno ambito SA2, Dott. Domenico Nese, Direttore Unità Operativa di Sanità animale, ASL Salerno ambito SA3. Le conclusioni sono affidate al Dott. Paolo Sarnelli, Dirigente del Settore Veterinario della Regione Campania. Durante la mattinata, poi, in Piazza Cavour, di fronte al Palazzo della Provincia, sarà allestito un gazebo per l’applicazione del microchip gratis ai cani passanti.  Inoltre, grazie al supporto della Provincia che acquisterà un congruo numero di microchip, l’Ordine dei Medici Veterinari ha previsto che nella settimana dal 29 novembre al 4 dicembre, in tutta la provincia, recandosi presso un veterinario accreditato, sarà possibile iscrivere gratuitamente il proprio cane all’apposita Anagrafe.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.