Home » >> Giudiziaria

Salerno: Pisapia querela Zitarosa, Casciello e il Nuovo Salernitano

Inserito da on 26 novembre 2010 – 06:153 Comments

Il 25 novembre u.s. il Dott. Claudio Pisapia con l’ausilio dell’avvocato Antonio Ciliberti ha depositato querela nei confronti dei Sig.ri Giuseppe Zitarosa, consigliere comunale PDL Salerno, e Gigi Casciello, direttore de “Il Nuovo Salernitano”nonché del giornalista estensore dell’articolo, in quanto il giorno 16 novembre a pagina 3 compariva un articolo “…e Zitarosa tira in ballo i «comparielli»”. Il termine compariello viola il limite della continenza della notizia rappresentando un sapiente sottointeso, nella consapevolezza che il pubblico dei lettori possa intendere qualche commistione tra un professionista serio ed affermato e il Presidente della Provincia. Il Sig. Zitarosa tira in ballo una procedura selettiva pubblica della Provincia in materia di commercio, attività produttive e sviluppo economico vinta in data 09/06/2010 dove si paventa che la “nomina” fosse avvenuta per amicizia e conoscenza personale tralasciando che alla base vi fosse una rigorosa selezione pubblica . I termini utilizzati sono gratuitamente contumeliosi e finalizzati ad un attacco politico nei confronti del Presidente della Provincia attraverso la denigrazione della figura professionale del Dr. Pisapia. Il giornalista in fondo all’articolo citandone nome e cognome chiaramente prefigura un attacco personale diretto a colpire sul piano individuale la figura morale e professionale senza aver proceduto ad alcun lavoro di verifica. Il Dr. Pisapia dal 1995 opera nel campo dei finanziamenti europei, ha diretto un Consorzio interregionale che si occupava di consulenza ad Enti e imprese, ha partecipato alle Commissioni P.I.P. di svariati comuni della Provincia di Salerno, ha implementato e gestito SUAP (Sportelli Unici Attività Produttive ex legge 114/98) in comuni del salernitano e avellinese, ha progettato e coordinato in qualità di responsabile un C.A.T.  di un’associazione di categoria, ha redatto piani commerciali (S.I.A.D.) e Centri Commerciali naturali, ha partecipato a concorsi di idee come estensore di piani economici e finanziari, solo oggi dopo aver fondato un’associazione politica delle professioni “NOI RIFORMATORI”, e quando si paventa un impegno più pregnante in politica riceve un attacco del genere lesivo della dignità morale e professionale, pertanto s’intende affermare la conoscenza marginale delle persone dalle quali viene l’attacco, pur essendo chiaro che sono le stesse persone che per anni hanno tollerato, facendone da sponda, lo strapotere di un Sindaco e di un’amministrazione comunale che ha fatto il bello e il cattivo tempo senza mai essere messa in discussione da un’opposizione fin troppo morbida. E d’uopo puntualizzare che l’associazione provinciale NOI RIFORMATORI Salerno punterà a che nella città di Salerno vengano riempiti i contenitori vuoti: quali il Vestuti, via Robertelli, via Vinciprova per i quali il comune ha sperperato fior di quattrini in concorsi di idee e progetti senza averne cominciato nessuno. Sarà fatta un’opposizione costruttiva al Crescent cercando di trovare una soluzione commerciale e di servizi più consona alle aspettative di quella zona della città, sarà riproposto il problema di via Leucosia e del rinascimento, delle spiagge della zona per far emergere la verità sul mancato investimento di fondi già assegnati e in parte spesi per concorsi di idee “sarebbe stato meglio buttare la sabbia a mare cosa che avrebbe evitato le mareggiate degli ultimi anni”.Il piano traffico della città va completamente ripensato perché Salerno si blocca dal venerdì alla domenica per colpa di scelte urbanistiche non consone ad una città che vuole ospitare turisti. Sarebbe opportuno che ci fosse più attenzione per il commercio spendendo meno per le luminarie e facendo qualcosa di strutturale per i commercianti come aumentare i parcheggi e ridurne i costi. “NOI RIFORMATORI” a Salerno appoggeremo Anna Ferrazzano e in Provincia, Bellacosa a Nocera Inferiore e tutti i sindaci che proporranno quegli strumenti che sono fondamentali per lo sviluppo del proprio territorio quali PUC (Piano Urbanistico Comunale) SIAD  e SUAP che facilitano il rapporto tra le imprese e il cittadino e consentono la ripresa economica della Provincia e in generale del nostro sud.

3 Comments »

  • antonio rossi scrive:

    Ha fatto bene il dottor Pisapia, tutto quanto raggiunto lo ha guadagnato sul campo. Mai un aiuto mai una attenzione. Ed anche se avesse potuto avere dei vantaggi dalla Provincia, lui se n’è guardato bene dal chiedere qualcosa. Quello che ha avuto è STRAMERITATO è il più bravo di tutto e puo dare lezioni a tutti. Bravo sei il migliore di tutti. Btravo Pisapia tieni alto il nome di Salerno con la tua attività. Bravuissimo

  • Lupo Solitario scrive:

    …ma che ci fa il “compariello” e quale titolo di merito gli consente di stazionare nelle segrete stanze della provincia?
    …potrebbe chiarirlo , in cso contrario darebbe adito a brutti pensieri visto i suoi “molteplici” interessi “professionali.
    in bocca al lupo

  • barbanera scrive:

    L’Ill.mo,On.,dott.Pisapia,querela Zitarosa,reo di avere affermato che alcuni concorsi fatti dall’ente provincia lasciano seri dubbi di traqsparenza e legalità, sembrerebbero inficiati da legami …… . Pongo un quesito al caporale Rossi, L’ill.mo On. Dott. Pisapia si riconosce forse nei compari e cumparielli citati dal Zitarosa?Forse,avrà ragione l’ill.mo On. Dott. Pisapia a sentirsi indignato e calunniato,potrà infatti dimostrare come in passato ha mostrato e dichiarato simpatie per De Luca. Diversi lo ricordano infatti insieme alla consorte architetto,presenziare a diverse riunioni del monarca De Luca , era un periodaccio in cui si distribuivano incarichi.Ma suvvia,non provochiamo ulteriori indignazioni e querele,l’illmo On. Dott.,non era lì per questuare,ma come uomo del Principe Longobardo,doveva vigilare per consentire l’opposizione paventata dal caporale ROSSI.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.