Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Pontecagnano-Faiano: “L’esempio dei giusti” alla scuola “Perlasca”

Inserito da on 24 novembre 2010 – 04:21No Comment

“L’esempio dei giusti – La storia maestra di vita” è il titolo dell’incontro-dibattito che si terrà sabato 27 novembre p.v. alle ore 10,00 presso la Scuola Elementare “G. Perlasca” di via Toscana. L’appuntamento, fortemente voluto dall’Amministrazione con il Sindaco Ernesto Sica e l’Assessore alla Pubblica Istruzione Lucia Zoccoli, è stato organizzato in collaborazione con il 1° Circolo Didattico di Pontecagnano Faiano ed il comitato “Giovanni Palatucci” di Campagna e vedrà la partecipazione degli alunni che potranno interloquire con i relatori. Interverranno: Angela Malangone, Dirigente Scolastico 1° Circolo Didattico; Lucia Zoccoli, Assessore alla Pubblica Istruzione; Ernesto Sica, Sindaco; Antonio De Iesu, Questore di Salerno; Franco Perlasca, Presidente Fondazione “Giorgio Perlasca”. “Ricordare Giorgio Perlasca è un momento importante per cogliere il forte significato di uomini come lui che si sono spinti con impegno e fede per salvare la vita di altre persone nonostante lo stesso non volle raccontare il suo operato né ricevere riconoscimenti. Siamo lieti di ospitare il figlio Franco che presiede la fondazione intitolata al padre. Il convegno di sabato sarà anche un momento di promozione della legalità ed in questo senso è preziosa la presenza del Questore di Salerno che contiamo di avere tra noi. Perlasca è un vero esempio per i nostri piccoli alunni in quanto rappresenta davvero un grande padre per tutti loro. Questo incontro-dibattito si svolge a Pontecagnano Faiano perché da noi c’è l’unica scuola in Campania a lui intitolata. E l’intitolazione di una scuola ad un personaggio come Giorgio Perlasca è sempre un grande momento di convinzione e di condivisione che vede uniti dirigenti scolastici, corpo docenti, alunni e loro genitori ed anche questa iniziativa va nella identica direzione. Allo stesso tempo, cercherò di mettermi in contatto nelle prossime settimane con la figlia del grande Gianni Rodari al quale è intitolata un’altra scuola del nostro territorio per promuovere un nuovo importante incontro” è il commento dell’Assessore Lucia Zoccoli. Dello stesso avviso il Dirigente Scolastico del 1° Circolo Didattico Angela Malangone: Giorgio Perlasca ‘Giusto tra le nazioni’ è un esempio fulgido di coraggio per le giovani generazioni, perché in tempi oscuri per l’umanità seppe scegliere, al di là delle convinzioni politico ideologiche, la via del ‘bene’ salvando migliaia di vite umane. Quella di Giorgio Perlasca è la straordinaria vicenda di un uomo che, pressoché da solo, nell’inverno del 1944-1945 a Budapest riuscì a salvare dallo sterminio nazista migliaia di ungheresi di religione ebraica inventandosi un ruolo, quello di Console spagnolo, lui che non era né diplomatico né spagnolo. Tornato in Italia dopo la guerra la sua vicenda non la raccontò a nessuno, nemmeno in famiglia, semplicemente perché riteneva d’aver fatto il proprio dovere, nulla di più e nulla di meno.
Se non fosse stato per alcune donne ebree ungheresi da lui salvate in quel terribile inverno di Budapest la sua storia sarebbe andata dispersa.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.