Home » >> Giudiziaria

Battipaglia: GdF, divieto temporaneo esercizio forense

Inserito da on 15 novembre 2010 – 03:00No Comment

   In data 12 novembre 2010, i militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Battipaglia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicativa della misura cautelare interdittiva, nei confronti di un avvocato del foro di Salerno – Petrella Giuseppe (divieto temporaneo di esercitare l’attività professionale forense), emesse dal G.I.P. presso il Tribunale di Salerno su richiesta della locale Procura della Repubblica. Il reato contestato è quello di concussione (ex art. 317 c.p.) in danno del rappresentante legale di una ditta fallita nell’ormai lontano 1994 e la cui procedura, curata dal sopramenzionato professionista, non è stata appositamente risolta. In particolare, le investigazioni condotte dalla Tenenza della Guardia di Finanza di Battipaglia hanno consentito di acclarare che il professionista, nella veste di curatore del fallimento della ditta Arredamenti Emilio Tortorella di Battipaglia, cedeva al figlio del fallito, già proprietario di una quota del 50% di un appartamento di proprietà dei genitori, l’altra quota attratta al fallimento, prospettandogli la possibilità di rilevarla ad un prezzo modestissimo. Al contempo si faceva promettere indebitamente la consegna della somma di € 8500 che rappresenta la differenza tra il valore della quota immobiliare ed il prezzo di aggiudicazione. Di tale importo il curatore incassava la somma di 3500 € a titolo di anticipo e ritardava dolosamente la chiusura della procedura fallimentare fino al pagamento del residuo. La lungaggine (16 anni) impediva al fallito l’invocata riabilitazione che gli avrebbe consentito, secondo l’attuale dettame della Legge Fallimentare, di poter costituire una nuova ditta e riprendere, quindi, la normale attività imprenditoriale.

Il Procuratore della Repubblica Dott. Franco Roberti

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.