Home » >> Politica

Salerno: termovalorizzatore, Ferrazzano “Basta ricatti”

Inserito da on 13 novembre 2010 – 05:43No Comment

“Non accettiamo lezioni da chi vuole cementificare selvaggiamente un’area strategica a ridosso del mare, come la costruenda piazza della Libertà o meglio dell’Illibertà, per costruire il Crescent, l’autentico mostro che deturperà il volto di questa città”. Il candidato Sindaco di Salerno del Pdl, Anna Ferrazzano replica all’ennesimo rozzo attacco di Vincenzo De Luca in merito alla vicenda del termovalorizzatore: “Il sindaco non sa più a quale falsità appellarsi e stavolta è il turno della “qualità architettonica”, su cui proprio lui, artefice dell’ecomostro Crescent, non può certo pontificare – spiega – Mi auguro che i salernitani tutti abbiano ormai compreso l’inqualificabile atteggiamento ricattatorio di De Luca: il solo problema che lo angustia è che sarà la Provincia di Salerno a costruire il termovalorizzatore e questo non gli consentirà le enormi speculazioni che ha intenzione di gestire altrove”. “La competenza provinciale è stabilita dalla legge ed il suo spirito deriva direttamente dall’articolo 118 della Costituzione –argomenta Ferrazzano- Ma del resto questo signore ha già dimostrato di sentirsi superiore a tutto e a tutti. Non rispetta il patrimonio artistico della sua città, pur di inseguire il suo delirio di onnipotenza, figurarsi se può piegare le sue ambizioni alla legge”. “In ogni caso sarà un’apposita commissione a valutare i progetti per il termovalorizzatore e naturalmente il criterio della qualità architettonica sarà adeguatamente considerato, anche senza scomodare pretestuosamente Frank O. Gehry – conclude – Resta valido l’invito a cooperare che è stato rivolto fin dal principio dalla Provincia al Comune di Salerno, che ha piena facoltà di nominare un proprio rappresentante in seno alla commissione di valutazione”.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.