Home » • Salerno

Salerno: Giovane Italia, conclusione manifestazioni Giorno della Libertà

Inserito da on 12 novembre 2010 – 06:12No Comment

La Giovane Italia di Salerno, movimento giovanile unico del PdL, organizzerà una manifestazione in cui giovani writers salernitani si divertiranno ad esprimere la propria creatività su apposii pannelli pre-installati in ricordo delle più famose pitture murali che decoravano il muro di Berlino. L’appuntamento è per domenica 14 novembre (la manifestazione era originariamente prevista per il giorno, rinviata a causa del maltempo) dalle ore 17 alle ore 21 in via Conforti, all’angolo di C.so Garibaldi (adiacente alla Chiesa di San Pietro in Camerellis). «La manifestazione conclude un ciclo di gazebo sparsi sul territorio provinciale iniziati nello scorso fine settimana – dichiara Giuseppe Agovino, presidente provinciale della Giovane Italia – Concluderemo domenica a Salerno sia questa lunga settimana di iniziative con una manifestazione molto ricercata ed accurata, sia la raccolta firme per la liberazione del premio Nobel Liu Xiaobo, che è stato il nostro modo per attualizzare il senso e la portata storica dell’evento che abbiamo celebrato. In questo modo diamo della Giovane Italia di Salerno l’immagine giusta e che si merita: il centro di un movimento politico radicato nel territorio che vuole essere avanguardia dell’intero Sud Italia».«La manifestazione di domenica – conclude Antonio Mola, presidente provinciale vicario della Giovane Italia – è molto importante, sia per l’impegno profuso dai militanti per l’organizzazione e sia per la qualità delle collaborazioni. Sarà partner della giornata il brand “Malati”, un marchio giovanile nato da ragazzi salernitani, e l’importante patrocinio della Laogai Rf Italia, sezione italiana della Laogai Research Foundation che opera negli Stati Uniti. Credo che basti questo a qualificare l’iniziativa. Inoltre, riconosco la straordinaria capacità di elaborazione politica del Direttivo di Salerno per aver proposto di realizzare la raccolta firme per la liberazione del Liu Xiaobo, e ringrazio l’Esecutivo ed il Coordinamento provinciale del movimento per aver sposato questa pregevole idea».Infine, i due dirigenti si congratulano con i circoli per l’impegno mostrato nell’organizzazione dei diversi gazebo organizzati sul territorio.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.