Home » Cronaca

Salerno: allarme maltempo, in Prefettura CCS

Inserito da on 10 novembre 2010 – 00:00No Comment

rol

Una provincia sfigurata dal maltempo previsto, che mette in ginocchio i 158 Comuni salernitani. Stamane, presso la Prefettura, incontro fiume del Centro Coordinamento Soccorsi, presieduto dal prefetto Sabatino Marchione, alla presenza delle Forze dell’Ordine, della Protezione Civile, della Cri e delle rappresentaze regionali. Per tracciare il punto della situazione, che vede alterata la fisionomia del capoluogo, nella sua vocazione turistica, per le forti mareggiate, che hanno livellato il litorale, creando ingenti danni anche alle colture. “Circa un migliaio le persone da evacuare- ha commentato Marchione-teoricamente, ma in effetti molti hanno opposto resistenza nel voler lasciare le proprie dimore. Circa 400 quanti hanno trovato alternativa presso edifici scolastici. A Capaccio, l’esondazione del fiume Sele, con serie compromissioni all’intero litorale. Addirittura, per salvare una bufala, il gommone coi soccorritori, rovesciato e s’è dovuti intervenire dall’alto. Quello che preoccupa notevolmente, la reale situazione del consorzio idrico Basso-Sele, a causa della condotta di competenza. Alfine di provvedere a quanti resteranno privi del rifornimento idrico, inviate autobotti. Anche la Solofrana ed il Sarno stanno creando allerta nelle aree nocerine ed a San Marzano. Ripristinata la viabilità anche nella zona della Piana, che ha registrato anche la zona archeologica, colpita dai danni. Sono in contatto con la Protezione Civile nazionale, con la stessa Postiglione, che sta seguendo lo sviluppo della situazione locale. I sindaci si stanno coordinando con le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, in prima battuta e con la stessa Protezione Civile. Quello che ci preoccupa maggiormente, l’acquedotto del Basso Sele, che speriamo di poter ripristinare, nel tratto disastrato della condotta, in tempi celeri. Nelle prossime ore, ulteriore summit del CCS, per continuare il monitoraggio provinciale.”

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.