Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: maltempo e problemi

Inserito da on 10 novembre 2010 – 04:11No Comment

Il maltempo degli ultimi giorni ha imperversato nella città creando non pochi problemi. Allertata sin dai primi momenti la struttura della protezione civile che ha tenuto sotto controllo tutto il territorio. Ieri notte la sinergia a Cava tra le varie forze a tutela del territorio ha dato i suoi frutti. Intorno alle ore 3 i militari della Tenenza dei CC., comandata dal ten.Vincenzo Tatarella e coordinata dal m.llo Giovanni Rescigno, nei loro giri di perlustrazione notturna hanno allertato i volontari della Protezione Civile per una serie di problemi che il fortissimo vento e la pioggia battente avevano creato a Cava. In particolare per l’entità degli eventi si sono portati sui posti il sindaco Marco Galdi, il vicesindaco Luigi Napoli, l’assessore Alfonso Carleo. Insieme ai volontari della Protezione Civile. E personalmente hanno partecipato alla messa in sicurezza delle strade interessate dal nubifragio. Una serie di smottamenti e di cadute di alberi hanno interessato il centro della città come periferia e frazioni. Presso l’area mercatale, in via Gaudio Maiori, a Caselle Inferiori, a Santa Lucia nell’area degli alloggi popolari in costruzione al rione Ambrosia, ad Alessia, al Contrapone gli interventi portati a termine. Il più impegnativo e dove la criticità è stata altissima si è registrato in via Arte e Mestieri con la caduta di parte del comignolo dell’ex incerenitore. Detriti si sono abbattuti sulla strada che per fortuna nel  momento del fenomeno non ha visto passare alcun mezzo. Sul posto sono continuati a lungo i lavori di bonifica dei volontari e degli amministratori. Gli interventi si sono conclusi con l’arrivo all’alba degli operai reperibili dell’uff. Manutenzione che hanno perfezionato il transennamento della zona come delle altre interessate dalla lunga notte di maltempo. La positiva risposta del pool della Protezione Ciivile ha permesso agli uomini del Corpo dei Vigili del Fuoco di poter intervenire in altre zone della provincia messa in ginocchio dal nubifragio. La Protezione Civile cavese ha continuato anche in mattinata a intervenire in altre zone della vallata per ulteriori cadute di alberi, di terreno dai costoni di roccia lungo le strade che portano alle frazioni alte e a Salerno. Il capostaff per la Protezione Civile Vincenzo Salsano, la struttura comunale di supporto, in stretto contatto con l’assessore al ramo Vincenzo Lamberti, sono stati impegnati in operazioni di messa in sicurezza alla Badia, alla Tengana, ad Alessia e in altre località

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.