Home » Senza categoria

Ariano Irpino: Ordinanza Rifiuti, appello ai cittadini alla collaborazione

Inserito da on 10 novembre 2010 – 01:02No Comment

 

E’ indispensabile incrementare la raccolta differenziata già entro la fine di quest’anno così come indicato dal Piano Industriale Provinciale ed è necessario l’impegno di tutti. Il mancato raggiungimento dell’obiettivo comporterà costi maggiori  per i conferimenti in discarica con ricaduta sulla Tarsu e quindi sulle tasche dei cittadini stessi. Da qui l’appello dell’Amministrazione comunale, in particolare del Sindaco Antonio Mainiero e dell’Assessore all’Ambiente Luciano Leone, ai cittadini a rispettare le regole già vigenti, ribadite nell’Ordinanza n° 87 del Servizio Patrimonio e a compiere uno sforzo maggiore nel differenziare i rifiuti prima nelle proprie case ed esercizi e poi presso i cassonetti. Predisposti, e già in essere, da parte della Polizia Ambientale che fa capo al Comando Vigili Urbani, controlli più serrati sul corretto conferimento dei rifiuti. Previste sanzioni amministrative da un minimo di 25 euro per l’abbandono di rifiuti non pericolosi e non ingombranti sul suolo pubblico, ad un massimo di 620 euro per l’abbandono di rifiuti pericolosi e ingombranti, con il rischio di segnalazioni all’Autorità Giudiziaria  nel caso di ipotesi di reato.     Nell’ordinanza a firma dell’Assessore all’Ambiente Luciano Leone e del Dirigente dell’Ufficio Patrimonio, Raffaele Ciasullo, si ricorda che è vietato l’abbandono di qualsiasi tipo di rifiuto, sia esso differenziato o indifferenziato su tutte le aree pubbliche soggette ad uso pubblico, nonché sulle aree private; è vietato utilizzare contenitori diversi da quelli destinati allo specifico rifiuto previsto; è vietato depositare i rifiuti per la raccolta al di fuori dei contenitori previsti dall’Ordinanza; è vietato spostare i contenitori dal luogo fissato ed apporvi sopra materiale pubblicitario o scritte varie. E’ fatto obbligo quindi conferire  i rispettivi rifiuti nei contenitori per la raccolta differenziata e quindi  vetro, lattine, plastica, carta e cartone, dovranno essere privi di qualsiasi rifiuto liquido o solido. Per quanto riguarda l’Umido è fatto obbligo alle utenze Non-domestiche quali ristoranti, tavole calde, fruttivendoli, case di riposo e così via, di servirsi dei contenitori loro affidati per la raccolta dell’umido, con ritiro fissato nei giorni lunedì, mercoledì e sabato.  Le utenze private nelle località già individuate ove viene effettuato il servizio di raccolta dell’Umido con il metodo “porta a porta”, hanno l’obbligo di conferire tali rifiuti nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì entro le ore 8,00, mediante l’utilizzo delle bio-pattumiere e dei sacchetti biodegradabili da utilizzare obbligatoriamente per la separazione del rifiuto organico. I rifiuti domestici Ingombranti dovranno essere conferiti il 1° e il 3° giovedì del mese presso l’area antistante il “macello comunale” in località Camporeale dalle ore 9,30 alle ore 11,00 o in alternativa con servizio a richiesta da parte dell’utenza interessata, previo accordo con il personale del Comune chiamando l’Ufficio ecologia al n° 0825/ 875508. C’è già l’impegno, però, ad aumentare ad una volta a settimana la raccolta degli ingombranti.  Riguardo gli Imballaggi, il servizio di raccolta viene effettuato direttamente presso le “grandi utenze” ( supermercati, mobilifici, ristoranti, ospedale, casa circondariale, case di riposo), il lunedì ed il giovedì. A carico dei titolari delle attività ricorre l’obbligo di provvedere al deposito dei cartoni ordinatamente piegati e legati entro le ore 9,00 del giorno di raccolta. Le utenze domestiche conferiranno i cartoni, sempre ordinatamente piegati e legati, all’interno dei contenitori previsti per la raccolta della carta. I RUP, rifiuti urbani pericolosi, ossia farmaci, pile esauste, ecc, dovranno essere depositati dalla sola utenza domestica negli appositi contenitori installati presso i punti vendita specifici. La pubblica Amministrazione insieme agli uffici preposti sta già dando corso a un “progetto obiettivo” per incrementare la raccolta differenziata finalizzata al riutilizzo, al riciclaggio e al recupero delle frazioni organiche e dei materiali recuperabili nel tentativo di ridurre in modo sensibile la quantità di rifiuti secchi indifferenziati da conferire in discarica. In particolare per il vetro c’è l’impegno ad incrementare il servizio di raccolta con la collaborazione dei titolari di bar e grandi strutture.  Per dare corso a tale progetto saranno utilizzati mezzi ed uomini del Comune ma resta fondamentale la collaborazione ed il senso civico dei cittadini e degli esercenti.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.