Home » Sport

Football: Campionati giovanili Under 18 e 21

Inserito da on 1 novembre 2010 – 00:00No Comment

La partita clou del campionato di Under 18 era quella giocata ad Udine tra i Draghi e i Panthers Parma. Sotto una pioggia scrosciante hanno avuto la meglio i padroni di casa, ma non senza sudare le proverbiali sette camicie. Sotto 6-3 nel primo quarto i friulani si sono portati in vantaggio prima di metà gara. Nell’ultimo quarto una safety ha sigillato l’incontro sull’11-6. A Bergamo i Lions lasciano poche chances ai Rhinos, rispediti a casa 48 a 0. Cinque i td su corsa di Furghieri (che segna anche una trasformazione da due punti). Due td pass di Buriani per Chiamparin completano lo score della partita. Arriva sotto la pioggia anche il successo dei Saints Padova a Verona, in casa dei Redskins. Ci pensa Guzzoni, con una corsa nel terzo quarto a segnare il td e sarà Menini a calciare l’extra point. A referto anche un fumble recuperato dal padovano Cestaro. Non riesce agli Storms Pisa di ribaltare il risultato dell’andata contro i Grizzlies. Troppo forti i romani che segnano nel primo e nell’ultimo quarto di gioco. Sopra le righe i due punt return che Dula riporta in end zone (di 56 nel primo quarto e di 66 nell’ultimo). Di Napoli e Priori le altre due segnature. De Luca calcia dentro 3 punti addizionali. Negli anticipi del campionato Under 21 i Daemons si impongono sui Rhinos Milano e i Panthers passeggiano in riviera in casa dei Wolfpack. A Cernusco la partita resta in equilibrio nel primo quarto, poi i padroni di casa riescono a trovare il ritmo giusto e allungano inesorabilmente fino al 20-7 finale. Per i Rhinos segna Todisco, per i padroni di casa a referto vanno Buonanno (2 td per lui) e Baias. Due i calci di trasformazione per Cioffi. Alla Spezia i Panthers non schiacciano troppo sull’acceleratore e ottengono il massimo risultato con il minino sforzo. Ottima la serata di Malpeli Avalli, che segna tre mete ed una trasformazione da due punti. Buona anche quella di Monardi che lancia due tdpass per Diaferia. Ciliegina sulla torta il td di Vasini che ritorna in end zone un fumble. Domenica da dimenticare per i Briganti Napoli, che salgono a Roma in casa dei Marines e ne escono con le ossa rotte. Il cinquattotto a zero finale è chiaro specchio del divario di forze in campo. I Titans Romagna ospitano e battono i Dolphins Ancona, ancora fermi a 2 punti in classifica. Una posizione non certo consona al team dorico che non riesce a risolvere una partita a proprio favore dalla vittoria casalinga sulle Aquile Ferrara di quasi un mese fa… Prestazione senza sbavature per i Giants Bolzano che ospitano allo Stadio Europa i pari età Muli Trieste. Finisce trentacinque a zero per i padroni di casa che sfoderano un attacco da 444 (diconsi quattrocentoquarantaquattro yards) contro le 54 degli ospiti. Due segnature a testa per Garofalo (leading runner del match che tra corse e ricezioni porta a casa 248 yards) e Mark. Uno per Bonacci. A Vicenza la partita tra Hurricanes e Mastini Verona si risolve quasi allo scadere. Passano in vantaggio gli ospiti, ma un fumble veronese ritornato dal vicentino Loreno fin quasi alla goal line mette in condizone Tiso di segnare sia il td sia la trasformazione, pareggiando il td e la safety di marca Mastini. Mastini che segnano un’altra safety sugli sviluppi di un drive nato dalle 2 yards degli Hurricanes e che chiudono la partita con un td pass a poco dal termine. A Milano i Crusaders Cagliari salgono a ranghi ridotti. I Seamen non si fanno intenerire e replicano la prestazione che stanno mettendo in scena da inizio stagione. Vincono senza troppo strafare senza dare troppa libertà alle sfuriate avversarie. Più combattuta la partita tra Lions Bergamo e Red Jakets Luni terminata a favore dei liguri 22 a 12.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.