Home » Scuola e Giovani

Salerno: presentata Exposcuola 2010 in Confindustria

Inserito da on 28 ottobre 2010 – 06:14No Comment

  Platea riccamente partecipata in occasione della Conferenza Stampa di presentazione di Exposcuola 2010: docenti, dirigenti scolastici, delegazioni rappresentative delle Forze dell’Ordine da sempre partner di expo scuola, l’ex Presidente di Bimed On. Flora Calvanese i delegati dei Comuni Polo del Parco Scolastico del Mezzogiorno , studenti e rappresentanti delle Associazioni che operano in raccordo con la scuola e il fare scuola. “ Exposcuola quest’anno cambia la propria impostazione e invece che tenersi in tre giorni all’Università di Salerno durerà per circa due mesi portandosi in via itinerante nei Comuni del Parco Scolastico e in tanti altri comuni della Campania. La scelta è dettata oltre che da esigenze collegate alle risorse a disposizione anche dalla necessità di incontrare e comunicare con quante più entità possibile. Venti giornate di lavoro che attraverseranno tutte le materie scolastiche e che tenderanno a determinare un confronto aperto sul valorem sempre più rilevante dei saperi delle conoscenze e delle competenze” Con queste parole Andrea Iovino Direttore di Bimed – Istituzione che promuove l’azione – ha illustrato nello specifico l’azione. Al tavolo dei relatori per la presentazione anche Ketty Volpe in rappresentanza dell’Ufficio Scolastico Provinciale e della Direzione Scolastica Regionale per la Campania che ha tenuto a sottolineare “La rilevanza di Exposcuola mai come oggi viene fortemente avvertita dal mondo della scuola che grazie a questa iniziativa ha potuto sentire nel corso degli anni la vicinanza delle istituzioni e del territorio nel difficile compito che è tipico dell’educazione e della formazione. Il Prof. Acocella, responsabile dell’U.S.R. di Salerno plaude all’iniziativa e si auspica che possa essere riccamente partecipata come nelle scorse edizioni” Dopo l’intervento della Volpe ha preso la parola il Presidente della Biennale delle Arti e delle Scienze del Mediteraneo Avv. Tommaso Maria Ferri che ha sottolineato l’importanza di una iniziativa che coinvolge i bambini, i giovani, le famigli i docenti e i dirigenti che insieme sono chiamati a operare con l’intento di rare alle nuove generazioni una prospettiva e una speranza per il loro e il nostro futuro. Ultimo degli interventi di presentazione di Exposcuola quello di Pasquale Stanzione, ex assessore provinciale pater della manifestazione e oggi delegato permanente dell’Assemblea dei Sindaci del Parco Scolastico del Mezzogiorno che in merito alla XI edizione di Exposcuola “La nostra opera continua in un momento oltremodo difficile per il mondo della scuola che, in particolare, nel Mezzogiorno, attraversa un momento oltremodo problematico. I fatti collegati all’emergenza rifiuti, le questioni quotidiane di una società che non riesce a affermare modelli positivi e i drammi della disoccupazione e della mancanza di un autorevole sistema sociale ci fanno correre il rischio di demotivare i nostri giovani verso il futuro. Con Exposcuola noi cerchiamo di invertire una tendenza e di dimostrare che, invece, vi la possibilità di una grande prospettiva che, però, lo, i giovani, con il nostro contributo potranno determinare se sapranno comprendere il valore della scuola e del fare scuola”. Stanzione, tra l’altro ha anche annunciato che, in linea con i principi da cui è nato il Parco Scolastico del Mezzogiorno che ritiene l’ambiente e il territorio risorsa fondamentale per il futuro , si proverà a organizzare una iniziativa a Boscoreale in Cava Vitiello finalizzata a far sentire la solidarietà che tutte le comunità della Campania sentono per quanti nell’area vesuviana stanno trascorrendo ore grandemente complicate a causa dei ritardi di cui tutti devono avvertire la responsabilità. Prima tappa di Exposcuola a Contursi terme il prossimo 3 novembre.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.