Allarme legionella
24 ottobre 2014 – 00:00 | Nessun commento

di Rita Occidente Lupo
Mentre l’Italia vive col fiato sospeso il pericolo Ebola, l’allarme legionella a Bresso. Il killer che crea l’allerta per l’acqua, ha già falciato un anziano e compromette l’incolumità di altri cinque settantenni. Il …

Leggi l'articolo completo »
Cronaca

Scuola e Giovani

Sport

Arte & Cultura

Video

Home » • Valle dell'Irno

Siano: “Gli Alunni del sole”…sempre Alunni!

19 agosto 2010 – 05:033 commenti

Rita Occidente Lupo

Un tuffo nel passato ed al cuore quello che Gli Alunni del sole, hanno offerto alla gremita Piazza San Rocco di Siano, tra fan  vecchi e nuovi. Una performance tutta d’un fiato, che li ha visti interpreti dei pezzi più belli del loro repertorio “. ..E mi manchi tanto”, “Concerto”, “‘A canzuncella”. Scroscianti applausi per un gruppo musicale, che ha dimostrato di reggere le sfide del tempo. E di sapersi guadagnare una bella fetta del consenso popolare, non temendo competitività. “Alunni per definizione-a detta di Bruno Morelli, perché come restar bambini, anche se con le rughe dell’età. Con quella curiosità che non fa desister mai dal voler apprendere. Alunni per sempre!” Qualche battuta strappata al sorriso di Bruno, prima di salire sul palco. Correva la fine degli anni ’60, allorquando Paolo e Bruno Morelli, figli d’arte, decisero di dar vita ad un complesso musicale, ispirato al romanzo omonimo di Marotta ambientato, come loro, nella napoletanità. “Oggi, a dispetto del passato- ha continuato Bruno- non più smanie ambiziose, ma la capacità di secernere ciò che fare, in quanto amiamo il nostro lavoro. Setacciare  e vagliare singole azioni, sì da evitar errori. Una trasmissione come “Ciak si canta, mai più!” La nostra, una storia che merita d’esser sostenuta. Tre anni fa, pubblicato l’ultimo cd con 12 canzoni, con quello stile che ci contraddistingue, giammai mutato nel tempo. Ma con un’ulteriore maturità, conquistata in continuità col passato in quanto, la nostra musica, non scevra di collocazione temporale. Testi legati al simbolismo, intrecciati ad una sonorità all’avanguardia. Ed il pubblico, continua a sceglierci, acquistando le nostre raccolte. La nostra storia? Val la pena di portarla avanti fin quando ce la faremo. A breve, Patty Pravo, interpreterà una nostra canzone in napoletano per la prima volta. Dopo la sua incisione della nostra “…E mi manchi tanto”,  questo sodalizio, avendo conosciuto il motivo ed essendosene letteralmente entusiasmata. In futuro? Continueremo ad essere, semplicemente “Gli Alunni del sole!”

Be Sociable, Share!

3 commenti »

  • maurizio de falco scrive:

    Alunni bocciati. Non si può, dopo tanti anni, arrivare con più di tre ore di ritardo agli appuntamenti. Il concerto era previsto per le 20.30 e alle 23.00 non erano ancora arrivati. Vergogna!!

  • Stefano scrive:

    Sono un vostro affezionato ammiratore dei Morelli, ho tutte le vostre produzioni musicali. ma mi manca una sola canzone che non riesco a trovare da nessuna parte, questo brano si chiama “Carezze”, ma non è quella che è pubblicata nei vostri album, era una canzone sigla di una trasmissione televisiva degli anni 70, se non sbaglio gli autori erano Guardabassi e Boncompagni.
    Le parole presso a poco erano : “Carezze dolci e leggere io ti parlo ma tu sei già lontana sta piovendo e mi sembra che ora finiscono tutte le favole sognate questa estate insieme”, ecc….. mi fareste cosa gradita sapere come è possibile rintracciarla.
    Non riessco a trovare le date dei vostri tour, perché non le
    diffondete sui siti internet ? sono molto interessato a seguirvi.
    Grazie un saluto affettuoso a tutti gli Alunni del Sole,
    ma se permettete uno particolare a Paolo.
    Ciao

  • Marcello Di Virgilio scrive:

    Stefano
    L’hai trovata poi Questa Canzone ” CAREZZE” Di GUARDABASSI?
    La Cerchiamo anche noi fans Degli Alunni Del sole
    Siamo su Facebook “ALUNNI DEL SOLE ….UNA LEGGENDA, PAOLO MORELLI …UN MITO
    Vieni a trovarci e poi puoi iscriverti
    Ciao
    Marcello

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto, oppure esegui un trackback dal tuo sito. Puoi anche iscriverti a questi commenti via RSS.

Sii gentile, rimani in argomento. Lo spam non sarà tollerato.

È possibile utilizzare questi tag:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito web supporta i Gravatar. Per ottenere il proprio globally-recognized-avatar, registra un account presso Gravatar.


− uno = 5