Home » • Salerno

Salerno: Cidec e Ministro Sviluppo Economico

Inserito da on 29 luglio 2010 – 06:03No Comment

Contrasto all’abusivismo commerciale sulle spiagge e lotta alla contraffazione: queste le parole chiave di “Legalità sotto l’ombrellone” la campagna di sensibilizzazione ideata e promossa da Cidec – Confederazione Italiana Esercenti Commercianti e Ministero dello Sviluppo Economico – Direzione generale per la Lotta alla Contraffazione – UIBM. “Legalità sotto l’ombrellone”, infatti, nasce con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini su fenomeni contraffattivi notoriamente diffusi che contribuiscono al rallentamento della ripresa economica del Paese. L’iniziativa, alla sua seconda edizione, è partita in questo mese e prevede la diffusione, su tutto il litorale italiano di locandine e brochure informative che invitano i cittadini a non favorire l’abusivismo e la contraffazione. Il materiale lo troveremo affisso e distribuito in tutti gli stabilimenti balneari e sulle spiagge del territorio nazionale. “Questa campagna si inserisce in un programma di più ampio respiro – ha dichiarato il Direttore Generale avv. Loredana Gulino – mirato ad incontrare i cittadini, nostri principali interlocutori. Il fenomeno della contraffazione richiede,  infatti,  la piena partecipazione e sensibilizzazione di tutta la società, non solo di imprese e istituzioni. Un obiettivo che stiamo percorrendo anche attraverso il canale web con l’uscita del nuovo sito www.uibm.gov.it”.  “Da nord a sud è sempre più allarmante l’abusivismo, un fenomeno che penalizza la filiera produttiva, commerciale ed artigianale italiana e che danneggia anche i consumatori: sono necessari controlli più serrati e severi – ha ribadito il presidente di CIDEC Campania, Milena Petrucciani. La Cidec è da tempo fortemente impegnata su questi temi per cui auspico che presto vengano riviste le regole in materia: contraffazione significa tasse evase, mancanza di sicurezza e concorrenza sleale: un mix  che uccide l’economia e le tantissime imprese che operano nella legalità”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.