Home » • Salerno

Salerno: un anno d’amministrazione Cirielli

Inserito da on 26 luglio 2010 – 06:12No Comment

Turismo:1.200.000 finanziati dalla Regione Campania per i 13 progetti inseriti per i grandi eventi; promozione turistica nazionale ed internazionale;  partecipazione e realizzazione di fiere internazionali (BIT Milano e BMTA Paestum); creazione agenzia del turismo provinciale; accordo Enit-USA e Alitalia; istituzione Forum internazionale turismo religioso; premio Eden per il turismo acquatico termale (ricevuto dal Min. Brambilla e dal Presidente della Commissione Europea per il turismo, On. Tajani); patti d’amicizia(Lesbo, Main Tanaus Kreis, Sousse-Tunisia). Cultura: riscoperta delle identità territoriali e comunitarie; Castello Arechi, siti Unesco; Progetto i luoghi del mito, premio salernitani illustri nel mondo, premio Salvatore Valitutti, Comitato Salernitano per i 150 anni dell’ Unità d’ Italia; Convenzione con il Conservatorio di musica Martucci. Forte sostegno al Giffoni Experience ed al Ravello Festival.Politiche Comunitarie:Assistenza tecnica per Prusst, PIU Europa, PFL, Accordi di reciprocità, FESR. Attività di preparazione al ricevimento della delega in materia di lavoro e formazione nell’ambito del programma operativo FSE. Beni Culturali e Musei: gli interventi e i programmi hanno riguardato Castello Arechi, Pinacoteca Provinciale, Museo archeologico di Padula e Grancia di Sala Consilina, Sentiero Trassati,(interventi PIT Certosa Appennino Parco d’ Europa), Museo Archeologico Provinciale di S. Benedetto, Villa De Ruggiero, Museo della Memoria Palatucci, Museo Archeologico dell’Alta Valle del Sele, Villa Guariglia. Innovazione Tecnologica e Informatizzazione: introduzione del protocollo elettronico e implementazione di e-governement (premio ricevuto da Min. Brunetta), riduzione delle spese telefoniche del 20%, completamento della rete intranet, albo telematico fornitori e gare telematiche. Politiche del Lavoro – C.P.I. – Pari Opportunita’: gestione vertenze (Alvi, Alcatel, Cavamarket, Arti Grafiche Di Mauro); politiche attive con i progetti: Conoscenza e Lavoro, IN.LA.2, AR.CO, Welfare to Work, trainability at work. Bandi tagesmutter e Steward Potenziamento, innovazione e informatizzazione dei CPI attraverso il ricevimento della delega regionale per l’FSE. Per le pari opportunità: 1)nuovo regolamento ed elezione nuova commissione; 2) presentazione dei progetti Fuori tratta, Il nido, Nel segno della differenza. Politiche Giovanili: approvazione del 1° Statuto Provinciale del Coordinamento dei Forum dei giovani, selezione di 40 giovani per il servizio civile, campagne di sensibilizzazione per la legalità e la lotta alla droga; Informagiovani: Creazione del Centro Risorse per la Gioventù e redazione dei PTG (Piani Territoriali Giovani); Sport: protocollo d’intesa con ICS e CONI (45MLN di euro per l’edilizia sportiva), avviamento al nuoto agonistico di 40 giovani del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano presso la piscina di Torraca, Organizzazione del Centenario del Circolo Canottieri Irno; Formazione Professionale: Preparazione del Piano di Programmazione Pluriennale in vista del ricevimento della delega per l’attuazione dell’FSE e relazioni istituzionali per l’analisi dei fabbisogni formativi con Associazioni di categoria, Ordini Professionali e ed Enti dotati di autonomia funzionale; Diritto allo Studio e Formazione Scolastica: abolizione di Exposcuola e destinazione di tutte le risorse finalizzate all’integrazione degli studenti con redditi familiari bassi e diversamente abili. Politiche Sociali e Sanitarie: accoglimento da parte della Regione Campania di tutte le proposte in termini di modifica del Piano Ospedaliero avanzate dal pool di professionisti della Provincia, istituzione del Forum Provinciale per il terzo settore, iniziative in favore di gestanti bisognose, non vedenti e non udenti, minori, infanzia e adolescenza a rischio, anziani. Aggiornamento dei dati Registro Tumori. Ambiente-Protezione Civile- Risorsa Mare: costituzione della società provinciale Ecoambiente  SPA in seguito alle nuove disposizioni in materia di ciclo integrato dei rifiuti. Grande attenzione per la difesa del suolo e del demanio idrico, per le energie rinnovabili, per il ciclo integrato delle acque, per l’ecologie in genere e per la risorsa mare. La Provincia di Salerno ha ricevuto la delega per l’attuazione del Fondo Europeo per la Pesca (FEP 2007-2013) Per la Protezione Civile la Provincia ha assunto un ruolo di coordinamento fondamentale nella realizzazione del progetto EMERSA e ha avviato diversi tavoli tecnici per la risoluzione dei dissesti idrogeologici.Edilizia Scolastica: per i 152 plessi è stata avviata una intensa attività di recupero, manutenzione e razionalizzazione delle strutture al fine di renderle sicure e decorose. È stata avviata una ragionata attività di riduzione dei fitti e nel contempo si è dato impulso alla attività di costruzione di nuovi edifici. Patrimonio: progettazione del nuovo palazzo degli uffici della Provincia per abbassare i costi dei fitti; Partecipazioni: grande attività per rendere trasparente la gestione dei conti delle società partecipate. Sono state dismesse 6 partecipazioni ed è stata procurata la liquidazione di un’altra; Affari Legali e Trasparenza Amministrativa: istituiti i regolamenti per il conferimento degli incarichi legali e per la concessione di contributi, sovvenzioni, sussidi ed ausili finanziari. In virtù di quest’ultimo regolamento sono stati predisposti bandi pubblici per la concessione di contributi per iniziative nei settori Turismo, Cultura, Sport, Politiche Giovanili, Formazione Scolastica, Politiche Sociali e Patrimonio. Attivazione della costumers satisfaction. Sicurezza: nuovo sistema di accesso al Palazzo di Provincia mediante registrazione anche fotografica dei visitatori. Agricoltura e Foreste: la Regione Campania ha concesso alla Provincia di Salerno la delega per l’attuazione di 11 misure del PSR 2007-2013. E’ stato elaborato il Piano Forestale Triennale 2010-2012 ed il relativo stralcio annuale. Urbanistica e lavori pubblici viabilità: sono stati aperti 44 cantieri per la ristrutturazione del sistema viario per un investimento complessivo di 13.400.000 euro; i lavori di manutenzione ordinaria (31 cantieri per una spesa di 75.000 euro a cantiere) sono stati affidati a operative sociali delle zone interessate per coniugare territorialità, efficienza e sostegno occupazionale; per i lavori sino a 500.000 euro si segue il criterio degli “appalti a Km 0”: sono invitate a partecipare alle gare le imprese che hanno sede nell’area territoriale interessata dall’intervento. Trasporti e Mobilità: la Provincia di Salerno è stata la più virtuosa nel sistema regionale dei trasporti ed è stata l’unica provincia alla quale la Regione Campania ha confermato la delega in materia. Istituzione del servizio notturno Salerno via mare. Attivazione del servizio navetta nell’ambito del progetto “strade sicure”, in collaborazione con l’Assessorato alle politiche giovanili, per la prevenzione degli incidenti determinati da abuso di alcol nei fine settimana. Attività Produttive: istituito, con la disponibilità della Federazione Campana delle BCC, un prestito agevolato (tasso annuo nominale 2,50% di cui l’1% verrà pagato dalla Provincia) dedicato alle p.m.i. iscritte alla Camera di Commercio di Salerno. Plafond 14 mln euro, fido massimo concedibile 40mila euro. Bilancio: La Provincia è riuscita a rientrare immediatamente nel patto di stabilità bloccando tutti gli impegni di spesa non indispensabili al funzionamento dell’Ente. È stata tra le prime in Italia ad approvare il bilancio 2010 nel quale ha dato priorità ai settori viabilità (dai 5 mln del 2009 ai 19 mln del 2010),  edilizia scolastica (da 1 mln del 2009 a 8 mln del 2010) e ambiente (da 1mln 2009 a 4 mln 2010). I contributi vari sono stati ridotti da 10 mln di euro a 1 mln euro. Programmazione Negoziata: rimodulazione contratti d’area e accordi di reciprocità. Personale: azzeramento delle consulenze esterne (da 4mln euro a 0 mln), riduzione del personale di staff (-30%, dai 932.400,62 euro si è passati ai 652.680,00 euro), riorganizzazione dirigenziale, istituzione dell’Organismo indipendente di valutazione, sono in avanzata fase di svolgimento le procedure concorsuali per l’assunzione di 61 nuovi dipendenti, sono state espletate le prove di preselezione per il personale dipendente interessato alla progressione di carriera verticale, è stata avviata la procedura per il reclutamento di 6 unità per la polizia provinciale tra coloro che hanno prestato servizio volontario in ferma breve nelle forze armate.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.