Home » • Valle dei Picentini e Piana del Sele

Eboli: Cariello, impianto fotovoltaico ennesima beffa!

Inserito da on 15 luglio 2010 – 03:30No Comment

Non si capisce quale sia, in termini concreti, il vantaggio che il Comune di Eboli trarrà dall’istallazione dell’impianto fotovoltaico di Salerno sui suoi monti. E’ possibile immaginare che 250mila euro annui di ICI (si legge oggi sulla stampa) possano ripagare di un impatto ambientale di tale portata? Ettari di collina che scompariranno sotto i pannelli fotovoltaici è una conseguenza pesante. Avrei preferito che la decisione del Comune di Salerno fosse presa di concerto con l’amministrazione ebolitana, dato che (seppur di proprietà del capoluogo di provincia) le terre indicate per l’istallazione della centrale ricadono nel territorio della cittadino. Avrei preferito che l’amministrazione di Eboli intervenisse in modo più concreto, non accontentandosi di prospettive di ristoro quanto meno ridicole a fronte di un intervento destinato a mutare in maniera netta l’ambiente e la conformazione di quelle colline che costituiscono uno degli elementi di caratterizzazione del paesaggio ebolitano, idealmente stilizzate anche nello stemma della Città. Invece, ancora una volta ci troviamo di fronte a decisioni prese dall’alto, atti provenienti da altri enti e che minano la libertà e l’autorità di Eboli e della sua cittadinanza. Non nego l’utilità dell’impianto, anzi. L’importanza della conversione alle energie rinnovabili ed alternative è e deve essere la base di una politica responsabile, capace di prendere atto delle urgenze ambientali e mediare per uno sviluppo ecosostenibile. Quel che risulta inaccettabile, invece, è la mancanza di polso da parte di un sindaco e di un’amministrazione, quella ebolitana, che avrebbero dovuto intervenire presso Salerno chiedendo maggiori benefit per la città; la garanzia più consistenti entrate economiche e la possibilità di attingere a parte dell’energia prodotta dalla centrale sarebbero state conquiste più che dignitose per un’amministrazione comunale che allo stato penso si sia limitata a chinare il capo di fronte alle scelte del sindaco di Salerno, anteponendo (come fatto nei confronti di Battipaglia) gli equilibri di potere agli interessi della cittadinanza.

 

No Comment »

2 Pingbacks »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.