Home » • Salerno

Giffoni Film Festival, Cirielli “Esperienza di formazione per giovani e occasione di arricchimento per la provincia”

Inserito da on 12 luglio 2010 – 06:30No Comment

«La Provincia di Salerno è grata al Giffoni Film Festival, iniziativa di successo che sta dando grandi opportunità di crescita e formazione a tanti giovani,  proponendosi come occasione di arricchimento, anche per il nostro territorio. Il progetto della Disney rivolto ai ragazzi under 16, che vivranno un campo musicale a Sanza nel territorio del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, è iniziativa  d’eccezione tesa alla valorizzazione delle nostre eccellenze paesaggistiche». Lo ha detto il Presidente della Provincia di Salerno, On. Edmondo Cirielli, alla conferenza stampa di presentazione delle novità legate al Giffoni Film Festival, annunciate dal Direttore artistico, Claudio Gubitosi. «E’ una grande intuizione- continua Cirielli- aver indicato la location del Monte Cervati che ricade nel Comune di Sanza, come set cinematografico dell’evento speciale Disney per festeggiare i 40 anni del Festival. Un plauso va all’organizzazione, anche per il protocollo di intesa siglato con il Conservatorio Martucci di Salerno, per il rilancio della musica classica con il coinvolgimento di 120 giovani musicisti salernitani». Dal 16 al 23 luglio prossimi, la struttura del Monastero di Salemme a Sanza e la zona del Monte Cervati, saranno un campo musicale all’aperto in cui i quattro finalisti under 16 della seconda edizione “May Camp Rock 2” ispirata ai protagonisti dell’atteso sequel del Disney Channel Original Movie “Camp Rock”,  si prepareranno a diventare vere star con lezioni di canto tenute da professionisti del settore per la Final Jam del 24 luglio, serata in cui si esibiranno di fronte al pubblico del Giffoni Film Festival ed al super giurata, la giovane star americana, Chloe Bridges, volto nuovo di “Camp Rock 2: the Final Jam”.  «Investire in cultura è l’obiettivo del Giffoni experience- ha detto Claudio Gubitosi- ed i numeri di questa quarantesima edizione la dicono tutta sull’evento più conosciuto ed amato dal 72% degli italiani, che si propone come iniziativa capace di valorizzare il territorio della provincia di Salerno con una vocazione ecologica volta a sensibilizzare i giovani sull’importanza di una condotta responsabile nei confronti dell’ambiente,  perché in questa edizione l’organizzazione utilizza sedie e tavoli  realizzati in cartone ondulato proveniente dalla raccolta differenziata dei comuni campani». Soddisfatto il Presidente del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Amilcare Troiano, che ha sottolineato «la grande opportunità dell’evento Disney legato al territorio e l’iniziativa collegata all’anno internazionale della biodiversità di un “bosco della fantasia”,  con la messa a dimora nel territorio di Sanza e Caselle in Pittari, di 40 lecci recanti i nomi di giovani provenienti da 40 Nazioni diverse».

 

 

Anche l’Assessore alle Politiche Giovanili, Antonio Iannone, ha espresso «apprezzamento per l’iniziativa del Giffoni experience e della Disney nel Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, evento improntato a qualità in quantità, in un territorio che raccoglie una eredità straordinaria lasciata dai giovani partecipanti». Alla conferenza stampa erano presenti: il Sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando, il Sindaco di Sanza, Antonio Peluso, il Presidente del Giffoni Film Festival, Carlo Andria. L’incontro con la stampa è stata occasione per presentare alcune novità della quarantesima edizione del GFF, con guests nazionali ed  internazionali, come Claudia Pandolfi il 18 luglio, Susan Sarandon, Chloe Bridges, Raoul Bova, il 24 luglio, Jesse McCartney, Carlo Buccirosso e Giovanna Mezzogiorno il 25 luglio, Samuel L. Jackson il 30 luglio e Cristian De Sica il 31, anteprime cinematografiche, eventi e premi speciali, mostre, teatro ed appuntamenti musicali. Il Festival in programma a Giffoni Valle Piana dal 18 al 31 luglio prossimi, è finanziato dalla Regione Campania, la Provincia di Salerno ed il Ministero per i Beni e Attività Culturali, sotto l’Alto Patronato del Capo dello Stato.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.