Home » >> Giudiziaria

Salerno: il sindaco De Luca risponde sul processo per Ostaglio

Inserito da on 8 luglio 2010 – 06:10Un commento

In riferimento a dichiarazioni false, strumentali ed in malafede di alcuni esponenti politici riguardo alla conclusione del processo relativo alla realizzazione e gestione del sito di stoccaggio dei rifiuti di Ostaglio, il Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca precisa di aver sempre richiesto, in tutte le sedi ed in tutti i gradi di giudizio, di esser giudicato e discutere nel merito la vicenda. De Luca, pertanto, non hai mai richiesto la prescrizione, né si è mai sottratto al processo con atteggiamenti dilatori. Il Tribunale giudicante ha ritenuto, invece, dopo dieci anni di dichiarare la prescrizione. Giova ricordare che il reato contestato al Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca era quello di aver tenuto in funzione il sito di stoccaggio di Ostaglio qualche giorno più del consentito con l’unico scopo  di tenere la città pulita in un momento di drammatica emergenza rifiuti. Questa decisione ha impedito che l’immondizia potesse accumularsi nelle strade, davanti alle scuole ed agli edifici pubblici con gravissimi pericoli per la l’igiene pubblica, la salute e la sicurezza dei cittadini. De Luca, pertanto, non hai mai richiesto la prescrizione, né si è mai sottratto al processo con atteggiamenti dilatori. Il Tribunale giudicante ha ritenuto, invece, dopo dieci anni di dichiarare la prescrizione. Giova ricordare che il reato contestato al Sindaco di Salerno Vincenzo De Luca era quello di aver tenuto in funzione il sito di stoccaggio di Ostaglio qualche giorno più del consentito con l’unico scopo  di tenere la città pulita in un momento di drammatica emergenza rifiuti. Questa decisione ha impedito che l’immondizia potesse accumularsi nelle strade, davanti alle scuole ed agli edifici pubblici con gravissimi pericoli per la l’igiene pubblica, la salute e la sicurezza dei cittadini.

 

 

 

 

 

 

 

Un commento »

  • Smart scrive:

    De Luca la racconti tutta: avrebbe potuto (e non l’ha fatto) rinunciare alla prescrizione. E’ questo un diritto inalienabile di qualsiasi imputato che voglia dimostrare la propria estraneità ai fatti contestatigli. Ma, evidentemente, è un diritto di cui si avvalgono gli innocenti. Agli altri non conviene.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.