Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: LIDU per i diritti umani

Inserito da on 7 luglio 2010 – 03:57No Comment

Costituita a Cava de’Tirreni il Comitato territoriale della L.I.D.U.-Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo. L’assemblea dei soci ha provveduto all’elezione del primo Consiglio direttivo composto dal Presidente Renato Farano, dal Segretario Antonio Carleo e dal Consigliere Francesco Avagliano. Il Comitato di Cava de’Tirreni è costituito da molti rappresentanti della società civile:imprenditori,professionisti e insegnanti. L’obiettivo della LIDU cavese è la difesa e tutela  dei diritti dei cittadini alla vita,alla libertà,al benessere sociale ed economico,alla salute,alla cultura,alla qualità della vita in ogni contingenza che li mettano in pericolo o ne ostacolino la promozione. La Lega Italiana dei Diritti dell’Uomo è un’associazione che viene da lontano. Fu fondata e svolse la sua prima attività a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento.Il patrimonio al quale la L.I.D.U. si ispirò fu quello delle Leghe dei democratici fondate da Garibaldi e ravvivate dall’azione dei Bovio, dei Saffi e dei Barrili. Il pensiero di Mazzini e dei padri nobili del Risorgimento Italiano fu assunto, dopo la realizzazione dell’Unità d’Italia, quale faro per la formazione di una coscienza nazionale e la creazione di una classe dirigente capace di un’azione ispirata ai valori che ne avevano consentito_la_realizzazione. L’azione della L.I.D.U., negli anni , si pose obiettivi anche più ampi di quelli nazionali, guardò ad orizzonti più vasti. Fu tra le Associazioni che, diedero vita nel 1922 a Parigi assieme a quella francese, alla Fedération Internationale des Ligues des Droits de l’Homme,­_la_F.I.D.H. La LIDU ha caratterizzato la sua azione per la difesa dei diritti civili nel nostro paese e contribuito, quale membro dell’ F.I.D.H. alla creazione dell’ONU ed alla conseguente proclamazione della “Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo”. Azione coerente ed impegno particolare è stato sviluppato per la nascita dell’Europa e notevoli contributi sono stati fomiti per la definizione dei Diritti Fondamentali del “cittadino_europeo”. Un lavoro continuo e costante quello per un’Europa dei Diritti, che negli ultimi anni ha avuto come protagonisti tantissime personalità italiane quali il senatore Francesco Cossiga ( Presidente onorario), l’On. Alfredo  Arpaia ( Presidente),  Francesco Paolo Casavola, Luigi Compagna, Giovanni Conso, Maurizio De Tilla, Piero Sandulli.   

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.