Home » • Salerno

Salerno: A.A.A., Amanti dell’arte cercasi

Inserito da on 21 giugno 2010 – 06:16No Comment

Domenica 27 giugno 2010 a Salerno si terrà la prima edizione della mostra/evento dal suggestivo titolo The Importance of Being Artist. Sede della mostra sarà la centralissima Piazza Flavio Gioia, uno dei principali nuclei della movida salernitana. La mostra è stata curata ed organizzata dal Rotaract club di Salerno, presieduto da Arnaldo Mascia, e patrocinata dal Comune di Salerno. Nelle parole di Paola Marra, copyeditor e membro attivo del Rotaract, possiamo trovare un’eloquente spiegazione del concept della mostra e delle sue finalità: “Il significato dell’evento è racchiuso proprio nel naming: “The Importance of Being Artist” è infatti ripreso da “L’importanza di chiamarsi Ernesto” (nell’originale in lingua inglese: The Importance of Being Earnest) una commedia teatrale  di Oscar Wilde. Il titolo originale, infatti, usa un gioco di parole fra l’aggettivo “earnest”, che vuol dire serio, affidabile, onesto, ed il nome proprio “Ernest” che in inglese hanno la stessa pronuncia.Nella commedia nessuno dei due protagonisti è veramente “earnest” (onesto), né  “Ernest”. Wilde con questo espediente mette in luce tutta quella cura dell’apparenza e della forma dell’alta società vittoriana. Allo stesso modo la mostra punta alla manifestazione di un’arte sincera, priva di sovrastrutture socio-culturali che possano contaminarla, un’arte dei giovani, ma rivolta a tutti. La ‘earnestness’ inglese è qui applicata alla figura dell’artista come portatore di Franchezza ed Onestà intellettuale; questo concetto è anche racchiuso nella sub head, che recita così: “È assurdo immaginare una regola per cosa si dovrebbe e per cosa non si dovrebbe apprezzare. Più della metà della cultura moderna dipende da ciò che non si dovrebbe apprezzare.” L’evento non ha solo la finalità di dar luce a giovani talenti salernitani ed aprire la città alla cultura dell’arte giovanile, bensì trova spazio anche in una delle principali attività rotaractiane quella del service. Come club, infatti, chiederemo a tutti gli intervenuti un contributo spontaneo tramite l’acquisto delle opere per darci la possibilità di acquistare un defibrillatore per la Croce Rossa di Salerno.”Gli artisti partecipanti saranno Angelo Troiano, Claudia Bini e Manuela Mascia, le cui opere appartengono a generi diversi molto diversi tra loro, pronti ad accontentare i gusti più svariati, dai quadri a tecnica mista, alla scultura.  L’evento si concluderà con una performance live del gruppo degli artisti di Gunpania Infelix. Gunpania Infelix, giovane progetto nato anagraficamente pochi mesi fa ad opera di alcuni giovani campani talentuosi, ha conquistato in brevissimo tempo un numero consistente di adesioni in tutta la Regione. Gunpania può essere definito un Social Brand che agisce attraverso la cultura: la community infatti cerca di sensibilizzare, in modo moderno e giovane, le coscienze dei più giovani su alcuni argomenti molto delicati, come la delinquenza giovanile e la droga, mostrandoli nella loro cruda realtà. La strategia comunicativa è caratterizzata da semplicità ed ironia. L’organizzazione tiene infine a ringraziare l’ Assessore alla mobilità Luca Cascone e vi aspetta numerosi, per partecipare a duna giornata che regalerà alla città di Salerno freschezza, creatività, arte e cultura.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.