Home » • Salerno

Salerno:Marketing teritoriale, Cirielli presenta la Provincia ai buyers statunitensi

Inserito da on 18 giugno 2010 – 05:57No Comment

 Promuovere negli Stati Uniti le tipicità archeologiche, ambientali, culturali ed enogastronomiche del nostro territorio, questo è il tema della conferenza stampa che, questa mattina, si è tenuta in Provincia. L’incontro con la stampa ha illustrato le linee dell’accordo stipulato  tra Provincia di Salerno, ENIT- Nord America ed Alitalia, per favorire il marketing territoriale.I tre enti, in collaborazione hanno organizzato un tour archeologico rivolto a 27 buyers e 3 giornalisti specializzati nel settore turismo. Il programma della Provincia di Salerno ha ricevuto dall’ENIT una certificazione, cosa che di solito viene concessa alle Regioni. “L’iniziativa- ha dichiarato il Presidente della Provincia di Salerno, On. Edmondo Cirielli- è maturata in occasione del Columbus Day, quando l’Assessore Adriano Bellacosa ha avuto modo d’incontrare i dirigenti dell’ENIT-Nord America, profilando la possibilità di invitare un gruppo di buyers nella nostra provincia”. Il Presidente Cirielli, ha illustrato le potenzialità del nostro territorio soffermandosi, oltre che sulle indiscusse peculiarità ambientali, storiche, culturali ed enogastronomiche, sul Giffoni Film Festival e sul Festival di Ravello.“Questi due eventi di respiro internazionale- ha continuato Cirielli- possono essere un buon punto di partenza per costruire pacchetti turistici rivolti ai viaggiatori nordamericani. Si tratta di due manifestazioni che possono rappresentare un volano per promuovere la nostra terra. Abbiamo l’esigenza di presentarci all’estero con la nostra identità e le nostre tradizioni che sono diverse da quelle dell’area napoletana. Spesso, invece, la provincia di Salerno viene accomunata a quella di Napoli. Paghiamo anche lo scotto del malfunzionamento dell’aeroporto, che stenta a decollare, ma sono convinto che dall’autunno prossimo il traffico aereo ripartirà con i voli di linea Alitalia e fra un paio di anni con i charter”.  La visita è incominciata, questa mattina, dalla Badia di Cava de’ Tirreni, dove gli ospiti americani hanno avuto modo di ammirare le testimonianze della millenaria cultura benedettina, accolti dal Consigliere provinciale Alessandro Schillaci. Per l’occasione, è stato presentato agli operatori il corposo programma per la celebrazione del Millennio della Abbazia. Nei prossimi giorni visiteranno la Costiera Amafitana e il Parco del Cilento e del Vallo di Diano.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.