Home » Sport

Pellezzano: alla Salernitana, memorial Andrea Bolognese

Inserito da on 13 giugno 2010 – 00:00No Comment

 

Con la disputa delle finali è calato il sipario sulla manifestazione “Un calcio senza frontiere. Sport, Turismo, Cultura e Solidarietà”. Oltre mille persone hanno seguito con partecipazione l’attesa finale del Memorial “Andrea Bolognese” giocata tra Salernitana e Cavese. Ha vinto la squadra granata che si è imposta 2-0 al termine di un incontro giocato bene dalle due formazioni. L’undici allenato da Nello Santoro ha vinto il derby grazie ai due gol messi a segno da Tommasiello nel corso del primo tempo. Nella settima edizione del Torneo Internazionale “Città di Pellezzano” (categoria Esordienti), vittoria della Polisportiva Niké. La squadra allenata da Marco Ciardiello ha superato 4-3 il San Nicola di Castel Cisterna dopo i calci di rigore. Nei tempi regolamentari era stato Bisogno a riportare in parità il risultato per la Nikè dopo il vantaggio iniziale di Leone. Decisivi poi i rigori messi a segno da Delle Serre, Mancuso e Garzia.Tra i Pulcini, invece, vittoria dello Sporting Picentia che ha sconfitto nella finalissima la Polisportiva Nikè di Pellezzano con il risultato di 2-1. Gol vittoria messi a segno da Maisto e Iacuzzo. Di Ciardiello, invece, la rete della bandiera per la Nikè. Nella  categoria Piccoli Amici, invece, si è imposta la NAGC Battipaglia che ha superato nell’incontro decisivo la Polisportiva Nikè 7-2. Senza storie la finalissima con gli atleti della Piana del Sele che hanno dominato la sfida. Decisive le doppiette di Guzzo, Tiberio, Mango ed il gol Avallone, mentre Gheorghisor e Natella sono andati in gol per la Nikè. Oltre ottocento atleti, in rappresentanza di circa cinquanta società con due rappresentative provenienti dalla Bosnia e dalla Croazia, hanno assicurato emozioni e spettacolo durante i giorni della manifestazione. Da segnalare, nella categoria Primi Calci, anche la presenza di tre giocatrici. Tra queste Anna Napolitano (classe 2003), tesserata con la NAGC Battipaglia, che sogna di diventare una giocatrice. Per ora, però, si accontenta di giocare con i maschietti, legge con passione i fumetti di Topolino ed è una fan di Marek Hamsik. “Nei cinque giorni della manifestazione abbiamo assistito a 120 partite che hanno divertito i tanti appassionati che hanno seguito l’evento – commenta il presidente della Polisportiva Nikè Nando Di Francesco – Il format di Un calcio senza frontiere piace e rappresenta uno straordinario veicolo di socializzazione tra i giovani, oltre ad assicurare un importante ritorno turistico. I calciatori provenienti dalle federazioni straniere, inoltre, hanno avuto la possibilità di conoscere le bellezze paesaggistiche del territorio. Per la Nikè, poi, anche la soddisfazione d’aver vinto nella categoria Esordienti”.Dopo la finalissima del Memorial “Andrea Bolognese” si è svolta la cerimonia di premiazione. Oltre alle squadre vincitrici, uno speciale riconoscimento Fair Play è stato consegnato alla NAGC Battipaglia. Poi lo spettacolo dei fuochi pirotecnici.  

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.