Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: riaperta cappella del castello di Sant’Adiutore

Inserito da on 3 giugno 2010 – 04:25No Comment

Con una semplice ma toccante cerimonia è stata riaperta questa mattina la cappella del castello di sant’Adiutore. Taglio del nastro ad opera del sindaco prof. Marco Galdi. Al suo fianco l’on. Giovanni Baldi, gli assessori comunali Carmine Adinolfi e Alfonso Carleo, il parroco del duomo don Rosario Sessa, il dirigente Luca Caselli, responsabile dell’ufficio tecnico comunale e un folto gruppo di dipendenti comunali. La cappella ristrutturata non è il solo intervento programmato dall’ing. Caselli. Nell’occasione un ritocco all’intero maniero è stato fatto grazie a un piccolo investimento di circa tredici mila euro per un lavoro affidato alla ditta sedab più tremila cinquecento euro spesi in economia con il coinvolgimento dei dipendenti comunali, ringraziati tutti a uno a uno dal dirigente Luca Caselli. Il sindaco Galdi ha sottolineato quanto Sant’Adiutore e Monte Castello siano nel cuore dei cavesi e nel cuore dell’amministrazione da lui retta. Di qui il via libera a questo primo, ma significativo, intervento in previsione di un recupero totale dell’area che ha, per la posizione orografia e per il significato religioso che ha acquisito nel tempo, una vocazione particolare. Il Castello come momento di aggregazione culturale, turistica, ma soprattutto religiosa. E a questo c’ha pensato don Rosario Sessa che nel suo breve intervento prima della benedizione ha rimarcato la grande fede per Sant’Adiutore, patrono del Duomo e compatrono della Diocesi, che la città ha. E per quel castello dalla cui sommità ogni anno dal 1656 la città riceve una solenne benedizione nell’Ottava del Corpus Domini dopo una suggestiva processione notturna del Santissimo Sacramento. L’ing. Caselli ha infine voluto pubblicamente ringraziare per il loro aiuto e il loro impegno i dipendenti comunali del servizio Manutenzione- IV Settore Antonio Pisapia, Mario Senatore, Pasquale Barone, Giovanni Siani, Paolo D’Elia, Gerardo Palumbo, Fiorentino Rega, Renato Palladino, Virgilio Lamberti, quelli del Servizio  Verde  Pubblico Giovanna Montanaro, Tommaso Rinaldi, Marcello Senatore, Caterina Orlando, Felice Abate, quelli della segreteria del V Settore Urbanistica Vincenzo Apicella, Rosa Falciano e  Maria Luisa Zenna, e infine la ditta Sedab Impianti: Aldo Abate, Anna Senatore, Ivano Schiavi, Lucio Cardamone, Giuseppe Di Salvatore, Claudio Murolo, Domenico Cuomo, Alfredo Palazzo, lhor Ledakhivsky.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.