Home » • Salerno

Salerno: Artemix, Mostra alla Scuola Vicinanza

Inserito da on 30 maggio 2010 – 05:56No Comment

Si è inaugurata il 29 maggio 2010 nel Salone di rappresentanza dell’Istituto “ Giacinto Vicinanza” sul Corso Vittorio Emanuele di Salerno la mostra collettiva   Incontro con l’arte che vede riunite sotto l’egida della creatività le principali associazioni artistiche della città. L’evento interassociativo Artemix ha abbracciato ben otto Associazioni culturali che hanno introdotto gli artisti con i saluti di rito, attraverso la parola dei presidenti Antonio Angieri per la Fenalc, Elena Ostrica per il Centro Artisti Salernitani, Pino Iagulli per l’Amars – medici in arte, La Tavolozza con Rosita Sabetta, dei vice presidenti  Diana De Bartolomeis Belmonte  per lo Yatching Club, Rosalba Fieramosca per la Scaletta, Giovanna Saporito per  Il Faro, Elia Nese per Gli Amici del Cilento. L’importante iniziativa presenta una visione complessiva dei principali movimenti culturali e artistici cittadini,con una presenza dei nomi più rappresentativi tra pittori, scultori, fotografi, poeti e ceramisti. Hanno esposto i pittori: Michele Angelillo, Marcello Barbella,Tania Bonifacio, Ferdinando Bove, Laura Bruno,Concetta Carleo, Romilde Carrelli, Sergio Cioffi, Teresa Correnti, Guido Maria De Filippo,Giorgio Della Monica, Giuseppe Di Mauro, Rosanna Esposito, Enrico Frusciante, Adriana Gallo, Viviana Gigantino, Camilla Grasso, Giovanni Maio,  Elena Ostrica, Barbara Pennacchioni, Fausta Petraglia, Giuseppina Plaitano, Ivan Resciniti, Alfonso Sica, Franco Vertullo, Gerardo Vincitore.Gli scultori: Antonio Caroniti, Teresa Citro, Fernando Forgione, Pier Francesco Mastroberti. Le ceramiste: Luigia Sforza Sabatino, Silvana Valese .La mosaicista Carmelina  Capua. I fotografi: Tullio Colucci, Loredana Mollo.  Il coro giovanile Calicanto diretto dal Maestro Silvana Noschese ha allietato la serata con una suggestiva e pregiata interpretazione di musica moderna e contemporanea. Una folta presenza di rappresentanti della politica e del giornalismo, oltre a una folla di curiosi e appassionati d’arte, ha decretato il successo della serata: l’angolo del Corso cittadino è stato bloccato nel passeggio serale dai gruppi di ospiti che dopo la visita agli spazi allestiti si riversava all’esterno per intrattenersi in saluti e commenti. Il Salone della Scuola “Vicinanza” che in un glorioso passato degli anni ’60 ha ospitato  grandi Maestri come Clemente Tafuri, ha rivissuto i fasti di luogo privilegiato per la sua collocazione nel cuore della città, dove anche i meno  interessati all’arte si affacciano per semplice curiosità durante il passeggio di rito sul Corso. L’evento inaugura una nuova stagione culturale e  artistica che mette al centro della vita associativa l’interesse  per l’arte,che come si è osservato all’inaugurazione, trova un effettivo riscontro nei gusti e nella presenza del pubblico, che hanno apprezzato e ammirato le tante opere presenti in sala, intrattenendosi anche con gli autori.

Laura Bruno

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.