Home » >> Politica

Salerno:PdL- Principe Arechi, Cirielli “Scelta per la crescita di nuova classe dirigente del territorio”

Inserito da on 27 maggio 2010 – 06:39No Comment

“Sono convinto che il PdL- Principe Arechi in poco tempo amplierà il numero dei suoi componenti in seno al Consiglio provinciale. Si tratta di un sodalizio che nasce, non da opportunità di natura politica, ma dalla condivisione di un progetto fortemente legato al territorio”. Lo ha dichiarato il Presidente della Provincia di Salerno, On. Edmondo Cirielli, alla conferenza stampa per l’adesione del Consigliere provinciale Antonio Anastasio, al nuovo movimento che si riconosce nel PdL. “Si tratta di un gruppo- ha commentato Cirielli- che   rappresenta un nuovo modo di fare politica e che parte dal comune spirito identitario  volendo affermare l’autonomia della nuova classe dirigente salernitana”. “I Consiglieri Fortunato ed Anastasio- continua- hanno un trascorso centrista, ma in questo anno di mandato hanno dimostrato un grande spirito di collaborazione, impegnandosi concretamente in sede di elaborazione del Piano Triennale delle Opere pubbliche. Ciò dimostra che si va formando una nuova classe dirigente sensibile alle istanze del territorio, che privilegia  il lavoro sui problemi reali delle comunità amministrate, al linguaggio della suddivisione del potere e del sottopotere”. La nuova realtà politica della provincia di Salerno, secondo il Presidente Cirielli, ha determinato l’elezione di quattro Consiglieri regionali e la nomina di due Assessori. “Caldoro ha dimostrato- conclude Cirielli- di avere in grande considerazione me e tutta la mia squadra. Nonostante il risultato ottenuto dimostri il nostro peso politico in Regione, ritengo ancora valide le mie riserve per quanto riguarda l’attribuzione delle risorse. Fin ora la Provincia di Salerno è stata penalizzata perchè ha dato cento in termini di Irap, Irpef aggiuntiva, accisa sui carburanti e imposte sui trasporti, ricevendo sessantacinque. Con il passaggio al federalismo fiscale il rapporto tra imposte e distribuzione delle risorse potrebbe ulteriormente essere a nostro svantaggio. In questa ottica, non ho abbandonato l’idea di attivare procedure  costituzionali per l’istituzione di una nuova Regione, qualora il nuovo Governo della Regione Campania non dovesse dare risposte alle richieste della nostrea Provincia, che rappresenta il 40% del territorio della Campania ed ha una popolazione di più di 1 milone di abitanti. Questa ipotesi resta solo un timore se Caldoro, come ha dimostrato, vuole dare alle Province più autonomia gestionale, riportando la Regione al ruolo proprio di programmazione e di legislazione”. Il Consigliere Giovanni Fortunato ha ribadito il carattere territoriale del PdL- Principe Arechi perchè “ rappresentare le richieste del proprio territorio significa anche contribuire allo sviluppo di tutta la regione”. Per Antonio Anastasio “può partire da Salerno un nuovo progetto politico per la rinascita della nostra realtà territoriale. Il Presidente Cirielli ne ha dato chiaro esempio in Provincia”.

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.