Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: “Ecogiro” tra le scuole

Inserito da on 21 maggio 2010 – 05:29No Comment

Alla fine, ha trionfato la V elementare – sezione “B” – del plesso di Via Municipio, che ha battuto i “colleghi” della Quinta di Pandola. Le due classi si sono sfidate nel gioco dell’ “Ecogiro”, organizzato dal “L.E.A.”, Laboratorio di Educazione Ambientale del Comune, diretto dal professore Giuseppe Rescigno. L’obiettivo è sensibilizzare gli alunni sulle tematiche ambientali, con particolare riferimento alla raccolta differenziata dei rifiuti, settore nel quale, fin dal 2001, la Città di Mercato S.Severino consegue risultati eccellenti. “I giochi proposti dal professore Rescigno – dice Assunta Alfano, Assessore Comunale alla Pubblica Istruzione – ben s’inseriscono nella politica ambientale portata avanti fin dai primi anni delle Amministrazioni Comunali guidate dal Sindaco Romano. Mi riferisco agli ottimi risultati conseguiti dalla raccolta differenziata dei rifiuti, al Piano energetico comunale, alle oasi verdi realizzate in via Falcone (Parco del Boschetto) e a Spiano (Parco di Diecimari). Tutti risultati che hanno portato il nostro Comune ad essere all’avanguardia e che hanno fatto guadagnare al Sindaco Romano prima la nomina di Assessore Provinciale all’Ambiente e, in questi giorni, l’incarico di Assessore Regionale nello stesso settore”. “Devo riconoscere con piacere – ha detto il professore Rescigno – che i bambini hanno partecipato con vivo interesse ed attenzione al gioco. Inoltre, hanno dimostrato una grande preparazione circa la raccolta differenziata dei rifiuti. Merito degli insegnamenti dei familiari e dei loro insegnanti. La prossima edizione del gioco, coinvolgerà tutte le frazioni e prevederà una finale in piazza Ettore Imperio. Recentemente, per sensibilizzare gli scolari delle scuole elementari e medie del Comune circa la differenziazione dei rifiuti sono stati realizzati, su progetto del  LEA, i cosiddetti  giochi di Johnny Sacchetto (Trovasacco ed Ecogiro). Trovasacco consiste in un mazzo di carte i cui semi riprendono categorie di rifiuti, ciascuna delle quali corrispondente ad un punteggio. Vince il singolo giocatore o la squadra che totalizza il maggior punteggio. I mazzi di carte sono stati distribuiti a numerose classi dei plessi scolastici del comune. L’Ecogiro si ispira al classico gioco dell’oca”. Soddisfatta, è apparsa anche Emilia Corbisiero, insegnante della classe V “B” di via Municipio. “E’ stata una bella soddisfazione – ha detto a termine del gioco – la vittoria conseguita dalla nostra classe. I bambini si sono sfidati divertendosi e dimostrando una buona preparazione sul tema della raccolta differenziata. In questi mesi, a scuola, abbiamo tenuto lezioni periodiche proprio su questo argomento, seguite con attenzione dai nostri bambini”.

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.