Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Cava de’ Tirreni: ancora tanto jazz al Moro

Inserito da on 19 maggio 2010 – 04:21No Comment

Un tragitto di alto spessore artistico tra classicità del jazz e nuove contaminazioni, tutto dedicato musicalità mediterranea, senza dimenticare di mettere in rilievo la musica latina. E’ la proposta musicale del quintetto capitanato dal sassofonista Stefano Giuliano, la formazione Latin Quintet ospite dell’appuntamento di venerdì 21 maggio alle ore 22.30 della rassegna musicale Jazz del Pub Il Moro di Cava de’ Tirreni (Sa).Sonorità afroamericane dal palcoscenico del locale del Borgo Scacciaventi che darà spazio ai ritmi dell’orchestra del sassofonista Stefano Giuliano, leader del suo Latin Quintet che annovera Pierpaolo Bisogno (percussioni e marimba), Gaetano Fasano (batteria), Domenico Andria (basso) e Armanda Desideri (pianoforte), che presenterà un programma tutto ispirato alle sonorità latine attraverso un viaggio nella musica del sud del mondo,  in special modo quella nata in Brasile. Il sassofonista, compositore ed arrangiatore salernitano, recentemente ha dato alle stampa il Cd “Laura non vuole essere toccata”, il suo primo lavoro discografico, presentato lo scorso anno proprio al Moro, cd che prende il titolo dalla canzone ispirata dallo scrittore Diego De Silva, vincitore del Premio Selezione Campiello 2001 e finalista del Premio Strega 2008. Ora torna con questo nuovo progetto in cui mette al servizio del quintetto la sua capacità di arrangiatore, con temi che arricchiscono e completano alcuni standard del jazz di tutti i tempi, riletti in una luce nuova, creando colori e sfumature ed aprendo la strada ai solisti che, dopo strutture e figurazioni ritmico-armoniche sofisticate, danno libero sfogo ai loro talenti. Stefano Giuliano, dunque, renderà caliente l’appuntamento di venerdì 21 maggio nelle sale del RistoPub Il Moro. Il  Latin Quintet  capitanato dal maestro del sax con Pierpaolo Bisogno (percussioni e marimba), Gaetano Fasano (batteria), Domenico Andria (basso) e Armanda Desideri (pianoforte), proporrà accanto a brani inediti anche pezzi dei maggiori esponenti del Latin jazz afrocubano.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.