Home » • Salerno

Salerno: 8^ Giornata dell’Economia, Cirielli: “Industria, viabilità e ambiente, frontiere di sviluppo”

Inserito da on 7 maggio 2010 – 06:30No Comment

«E’ un’utopia credere di poter sfamare il nostro territorio solo attraverso il turismo e l’agricoltura. Occorre una politica industriale che rispetti le vocazioni dei territori ma che sappia soprattutto individuare nuovi sbocchi e puntare su innovazione e nicchie di eccellenza». Lo ha detto il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli, intervenendo all’Ottava Giornata dell’Economia che si è svolta alla Camera di Commercio di Salerno, sottolineando che «è necessario un rinnovamento delle procedure burocratiche, che spesso scoraggiano e ritardano i processi degli investimenti». «Per le sue potenzialità, la nostra provincia – ha detto Cirielli – potrebbe essere una delle prime per reddito in Italia. Lo stato dell’economia nel nostro territorio  dimostra che bisogna dare segnali di forte discontinuità rispetto a quello che è stato il Sud. Il dato della disoccupazione è preoccupante e la crisi dei due maggiori gruppi del settore alimentare, Alvi e Despar, potrebbe provocare un effetto domino non solo per i dipendenti, ma per tutto l’indotto». Il Presidente Cirielli ha ribadito le scelte programmatiche dell’Amministrazione le cui priorità riguardano i settori delle infrastrutture, dell’ambiente e dell’edilizia scolastica. Sull’argomento ha ricordato le poste in bilancio, notevolmente aumentate rispetto alla precedente gestione. Le risorse previste per la manutenzione delle scuole sono passate da 1 milione a 8 milioni di euro, da 1 a 15 milioni per la manutenzione delle strade e da 1 a 4 milioni di euro per l’ambiente. Tra le scelte strategiche dell’azione di governo provinciale, il Presidente Cirielli ha sottolineato il progetto per la realizzazione della strada del Parco. Si tratta dell’area Sud della provincia, Cilento, Vallo di Diano, Alburni, Tanagro e Calore, che il Presidente ha definito il “nostro Far West”, quale nuova frontiera di sviluppo dell’intero territorio provinciale. Infine, il Presidente Cirielli ha affrontato l’argomento aeroporto «che, allo stato, fa schizzare in alto l’indice della dotazione infrastrutturale della provincia, ma non produce reddito né occasioni di sviluppo se la pista non sarà allungata e resa adeguata alla portata di aerei di maggiore capienza».

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.