Home » • Cilento e Vallo di Diano

Policastro: costituito comitato COSTA

Inserito da on 4 maggio 2010 – 02:00Un commento

E’ stato costituito il primo maggio il Comitato “ COSTA”, acronimo di COntro Sealine TirrenicA. Il sodalizio, presieduta da Rolf J. L. Mueller -cittadino tedesco trapiantato da molti anni a Tortorella già protagonista di diverse battaglie in difesa del territorio- raggruppa  cittadini, tecnici e persone di scienza, che si oppongono al tracciato delineato dalla “ ENI/Snam Rete gas” per il passaggio del gasdotto “ Sealine Tirrenica” nel Golfo di Policastro. Il progetto prevede che il metanodotto proveniente dalla Libia attraverso la Sicilia si immetta sulla terraferma in prossimità della Foce del Bussento con due condotte da 80 cm di diametro, pressione 215 bar sino a giungere ad una stazione di decompressione, da cui riparte una tubatura da 120 cm di diametro trasportante gasmetano a 90 bar di pressione, e risalga fino ad arrivare a Montesano sulla Marcellana lungo un territorio pregiato che lambisce il Parco del Cilento e Vallo di Diano nonchè Siti di Interesse Comunitario molto importanti, interferendo gravemente con aree che fanno registrare una integrità ambientale non riscontrabile in altre zone. La tubatura darà origine alla creazione di un asservimento del territorio attraversato nel primo tratto (2,8 km) di 74 m e nel secondo (41,3 km) di 48 m.  Il Comitato persegue due finalità:  denunciare i danni irreversibili all’ambiente soprattutto sotto il profilo idrogeologico e faunistico, e quindi particolarmente allo sviluppo turistico, che il tracciato determina; ottenere che il Golfo di Policastro sia tenuto immune dal passaggio della condotta. L’ associazione svolgerà le sue attività d’ intesa con la maggior parte dei comuni i cui territori sono interessati dal tracciato, e che hanno già manifestato  enormi perplessità nonché osservazioni molto critiche nei confronti del progetto della Snam. Così come è previsto dallo statuto del Comitato COSTA,  il raggiungimento di questi obiettivi, verrà perseguito con ogni strumento legalmente consentito e con tutti i mezzi che si riterranno più opportuni, comprese eventuali azioni legali e giudiziarie qualora venissero ritenute necessarie, svolgerà inoltre attività pubbliche quali raccolta firme e sottoscrizione di petizioni, con la più ampia diffusione mediatica, finalizzata al diretto coinvolgimento ed all’ informazione delle popolazioni locali.

Un commento »

  • alfonsino scrive:

    Come gia’ detto a giovanni vikingo la conduttura del gas metano porta solo ed esclusivamente giovamento al territorio! Il gas rappresenta una infrastruttura non indifferente per civili ed industriali, pensa che avere il gas in casa invece di quelle orrende bombole che finiscono sempre al momento meno opportuno! Chi vorra’ impiantare un’azienda nel territorio avra’ il gas in azienda!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.