Home » • Valle dell'Irno

Fisciano: spot TV di sensibilizzazione sulla donazione del cordone ombelicale

Inserito da on 28 aprile 2010 – 05:17No Comment

Michela Maffei

Gli aspetti medici, legislativi ed etici della donazione del cordone ombelicale. Se ne discute a Fisciano venerdì 30 aprile alle ore 10 durante il convegno “Il cordone della speranza” presso l’aula del consiglio della facoltà di farmacia. Il cordone ombelicale fino a pochi anni fa era considerato un inutile rifiuto organico. I ricercatori hanno scoperto che il sangue in esso contenuto è ricco di cellule staminali: sono potenti alleati per combattere patologie come leucemia, talassemia e anemia.In Italia solo una donna su 4 delle 600.000 che diventano mamme ogni anno, conosce la possibilità di donare il cordone ombelicale. Il convegno è organizzato dal Rotaract club – Distretto 2100: “È un programma del Rotary International dedicato a giovani uomini e donne, di età compresa tra i 18 e i 30 anni, di buon carattere e con potenziali qualità di leadership. Lo scopo del Rotaract è offrire ai giovani di entrambi i sessi l’opportunità di elevare le conoscenze e le capacità che contribuiranno al loro sviluppo personale, di affrontare le esigenze materiali e sociali delle loro comunità e di promuovere migliori relazioni tra i popoli del mondo attraverso l’amicizia e il servizio”.Secondo i membri del Rotary “il sangue residuo della placenta e del cordone ombelicale costituisce una fonte molto ricca di cellule staminali “adulte pluripotenti” e il suo utilizzo non comporta problemi etici. Prelevare il sangue dal cordone ombelicale di un neonato richiede solo 10 minuti di tempo. È una procedura facile, indolore ed innocua sia per la madre che per il bambino e può essere fatta sia in caso di parto naturale che di taglio cesareo”. I saluti spettano al Rettore Pasquino; Raffaele Riccio preside facoltà di farmacia; Francesco Socievole governatore Rotary distretto 2100; Salvatore Campitello presidente assostampa Valle del Sarno. I relatori saranno Giuseppe Tramontano medico ginecologo territoriale Asl Salerno; Giovanni Gerosolima medico ginecologo e responsabile del centro di raccolta sangue cordone ombelicale dell’ospedale Moscati di Avellino; Mario Ascolese chirurgo pediatra e presidente Amci (associazione medici cattolici italiani); Francesco De Francesco chirurgo plastico e rappresentante distrettuale del Rotaract distretto 2100; Alessandra Salucci avvocato, responsabile del progetto “Il Cordone della Speranza” e presidente Rotaract Nocera Inferiore – Sarno.

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.