Home » >> Politica

Salerno: Memoli, riportare il commercio al centro della vita politica

Inserito da on 18 aprile 2010 – 06:095 Comments

Mi pare che sia giunto il momento di dire una parola chiara e forte per il commercio al dettaglio della nostra città e del nostro territorio provinciale.La crisi della grande distribuzione, che sorprende soltanto gli sprovveduti ed improvvisati addetti al lavoro, mentre molti di noi l’avevano già ipotizzata negli anni ’80,ci impone come Amministratori locali di prendere iniziative a tutela della piccola distribuzione. Conviene ricordare che la rete del terziario cittadino e dei grossi centri abitati della Provincia era fatta da migliaia di attività commerciali,gestite da imprese familiari che garantivano due elementi primari :la qualità delle somministrazioni e l’occupazione di interi nuclei familiari oltre all’inserimento di centinaia di risorse umane,occupate in un processo produttivo,virtuoso e penetrante. La seduzione della grande distribuzione nelle nostre realtà di periferia della grande concentrazione urbana ha rappresentato soltanto una rottura violenta ed ingiusta del rapporto con il commercio,con migliaia e migliaia di commercianti che rappresentavano la ricchezza di un ceto medio sempre disposto a dialoghi intelligenti e fonte di sostegno finanziario per le Amministrazioni locali. La rottura di questa intesa ha determinato una crisi vera in termini strutturali della rete distributiva ed in termini di fiducia verso la politica. Riprendere il rapporto con queste categorie significa fare una scelta di coraggio,di ritorno intelligente al passato,impegnando risorse,strumenti amministrativi,tributari e di vantaggio per riportare una generazione nuova a tornare alla rete della piccola distribuzione. Cominciando dalle Amministrazioni locali occorre dare segnali di sgravio in quei settori tributari onerosi che hanno messo in ginocchio l’intero comparto (dalla Tarsu a tutto ciò che pesa fortemente su queste piccole economie!).Anche la capacità di mantenere in equilibrio tra il commercio fisso e quello ambulante deve rappresentare un momento di ripensamento per riportare al centro della vita e dell’economia del terziario una realtà offuscata dalla grande distribuzione e dal commercio ambulante,il più delle volte irrazionale e fuori legge. Rimettere ordine in questi settori significa ripartire con un piano di rilancio del commercio che deve caratterizzare un intero programma amministrativo per il prossimo futuro.  

Salvatore Memoli Consigliere Provincia di Salerno

 

   

 

5 Comments »

  • pasquino (quello vero) scrive:

    Come sempre attento e chiaro. Complimenti Consigliere Memoli. Pregiatissimo Consigliere, il nostro Sindaco le deve fare una statua d’oro per quello che fa’ e per i “suggerimenti” POLITICI che le da’…… ma forse tutto inutilmente visto che lui e’ legato a quei nulla facenti che ha intorno e non si accorge o fa’ finta di non accorgersi che ha persone relegate forse volutamente hai margini che sono i veri personaggi, i veri politici, i veri e giusti collaboratori che gli potrebbero dare una mano costruttiva e non distruttiva come hanno fatto fino ad ora gli altri. Speriamo che il Sindaco cambi rotta…. la gente ASPETTA! non sopportera’ piu’!!!!

  • pasquino scrive:

    Scrivo per contrastare l’attacco al mio nome ….quello vero….anche se son d’accordo con quello che scrivi questo non ti autorizza ad usare il mio nome…..cià

    P.S.

    Magari rifatti al nostro antenato salernitano…il famoso masaniello salernitano proveniente da Pastena ,visto che i suoi discendenti cioè i salernitani adorano e leccano i loro amministratori…l’hanno fatto rivoltare nella tomba con i loro comportamenti.

  • x pasquino scrive:

    caro pasquino non e’ un nick che ci deve far fare questioni oltretutto inutili… io sono circa due anni che mi firmo cosi’…. sono anziano e credo che per risolvere la cosa ti cedo il passo senza alcun problema… il perche’? le cose che contano sono altre. Statti bene!

  • pasquino scrive:

    condivido e chiedo scusa…………….

    massimo rispetto nei tuoi confronti non mi permetto più di usurpare il tuo nome e scusa se l’ho usato (a mia insaputa).

  • x pasquino scrive:

    Grazie ma a questo punto ti propongo di firmarci tutti e due nella stessa maniera eventualmente io con un punto subito dopo il nick…. Buona giornata.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.