Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: “Le Poiane” all’Incoronata

Inserito da on 7 aprile 2010 – 05:18No Comment

  Anche i cavalieri dell’Associazione “Le Poiane” di Spiano di Mercato S.Severino hanno partecipato, nella giornata di martedì 6 aprile, al pellegrinaggio al santuario della Madonna dell’Incoronata, situato su una montagna di Torchiati, frazione del Comune di Montoro Superiore (Provincia di Avellino). Otto cavalieri, sormontando splendidi esemplari di cavalli, sono partiti nella mattinata verso il santuario avellinese. Verso le ore 10,30, hanno fatto tappa dinanzi al Palazzo Vanvitelliano, dove, ad attenderli, c’erano l’Assessore Comunale alla Gestione del Territorio, Eduardo Caliano, ed i Consiglieri Comunali di maggioranza Franco Amoroso e Marco Iannone. Il Presidente dell’Associazione “Le Poiane”, Vito Mariano, e l’Assessore Caliano si sono scambiati i gagliardetti del sodalizio e del Municipio. Inoltre, Caliano ha omaggiato l’Associazione sanseverinese di una bella riproduzione, fatta in polistirolo, dello stemma comunale. “E’ una bella manifestazione – dichiara l’Assessore Caliano – che rinverdisce la tradizionale festività dell’Incoronata. Alla Madonna Incoronata, infatti, sono molto devoti gli abitanti della Valle dell’Irno, del Montorese e del Solofrano. Attraverso tale evento, le due comunità, quella sanseverinese e quella montorese, sono fraternamente unite da un pellegrinaggio a cavallo, che ha un sapore antico. E’ importante, quindi, che manifestazioni come questa, rinnovino lo spirito della comunità e le sue tradizioni contadine, fulcro di un’identità che, altrimenti, andrebbe persa, sovrastata dalla fretta della società moderna”.Lucia del Gaizo, una delle dame a cavallo, esprime tutta la sua soddisfazione per l’evento: “la nostra Associazione – dice – organizza il pellegrinaggio al Santuario dell’Incoronata con abiti storici risalenti al periodo dei Sanseverino, sia in onore della Madonna, sia per ricordare le origini dei Sanseverino e di una piccola comarca, qual è Spiano, caratteristica per i suoi mestieri e le sue tradizioni. Del resto, anche nella nostra Spiano c’è il culto molto radicato per la Madonna, in particolare per la Madonna Addolorata, che celebriamo il venerdì della settimana delle Palme. Alla Madonna dell’Incoronata portiamo in dono il treppiedi ed il tino, manufatti tipici del “cupellaro”, un modo come un altro per far conoscere anche gli antichi nostri mestieri. A Piazza di Pandola, frazione di Monto Inferiore (Avellino), abbiamo incontrato i soci dell’Associazione “A Mascarata”, con cui ci siamo scambiati i gagliardetti. Una volta giunti al santuario dell’Incoronata, abbiamo fatto i tre giri propiziatori intorno al luogo sacro, abbiamo ascoltato la Santa Messa e poi ce ne siamo tornati a Spiano. La nostra Associazione, intitolata ad un animale tipico del Parco Diecimare, che comprende anche Spiano, nasce dall’amore che nutriamo verso i cavalli. Facciamo escursioni e diamo lezioni per imparare come si cavalca questo splendido quadrupede”.

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.