Home » >> Sanità

Orientamento sociale della pratica HORA

Inserito da on 30 marzo 2010 – 05:52No Comment

Di solito per l’uomo, la sua priorità è lui stesso e man mano che cresce si aggiungono  la sua famiglia,  la nazione, il popolo, lo Stato. Convenitene  al di fuori della vita, in una vita incompleta qualsiasi priorità non ha su che basarsi. E per questo per HORA la cosa più importante è la vita.  La vita nelle sue migliori espressioni.  E la cosa più importante nella vita è la donna che dà la vita.A differenza della donna contemporanea, quella di ieri si sposava presto e partoriva i figli nel massimo del vigore dell’organismo, prima dei 20 anni.  La donna moderna dedica almeno 20 anni all’istruzione primaria e poi alla carriera, essa deve trovare il suo giusto posto nel spazio. Per questo la donna moderna è obbligata a partorire in un periodo di tempo che va dai 35 a 45 anni.  Ne deriva che l’intervallo minimo di tempo tra la donna di ieri e quella di oggi è di circa 20 anni. Il bambino partorito da una donna giovane nel pieno delle forze, da una giovane donna sana naturalmente è diverso da quello partorito da una donna di più di 35 anni. Oggi tra i bambini le allergie sono una norma, mentre prima non era così. Domani anche la depressione infantile diventerà una norma. Ancora qualche generazione di una simile selezione sull’uomo intelligente e comparirà un’altra specie di uomo: l’uomo stanco. La nostra civiltà invecchia di giorno in giorno, sia professionalmente, che biologicamente. Per capire che per la nostra civiltà ciò è una catastrofe,non bisogna essere Einstein.  Basta guardarsi intorno per convincersi che la stanchezza, lo stress e la depressione stanno diventando una norma. I paesi  sviluppati stanno invecchiando, anche se vivono bene e a lungo invecchiano. E chi invecchia non può smuovere il mondo, perché non ne ha bisogno; chi invecchia bisogno di quiete. Ma la civiltà non può svilupparsi in una tale “senile”quiete. C’è bisogno di un impulso, di una spinta verso ulteriori movimenti in un’attiva opposizione all’invecchiamento. C’è bisogno di un altro potenziale dinamico per l’umanità. L’uomo moderno deve trovare il modo di prolungare la giovinezza e allo stesso tempo aggiungere alla sua età almeno 20 anni di vita da protagonista. Ma neanche questo è l’obiettivo del HORA. Il nostro obiettivo consiste nel successivo passo evolutivo della specie. Il che è molto più serio che aggiungere 20 anni. Ma ancora 20 anni di più da protagonista, non è difficile per HORA. Proprio in questo consiste in nostro orientamento sociale. Se non conoscessimo la risposta, non avremmo formulato la domanda. Per qualsiasi Paese la soluzione di questo problema è un incredibile passo avanti. Sia intellettivo, che professionale. Così come l’aumento dell’efficienza di un popolo di alcune volte. Si tratta di un cambiamento di grande qualità e civiltà. Per calcolare l’effetto economico di un tale cambiamento non basterebbero tutti i computer esistenti. L’attuale realtà  non è stata creata dalla tradizione: Essa è derivata dalla necessità di sopravvivenza.  Senza una donna sana la sopravvivenza non è possibile e per questo la priorità numero 1 per qualsiasi Stato devono essere le donne moderne. Donne sane significa un organismo sano a 45 anni, con la stessa energia dei 20 anni. Con un’espressione più pragmatica, possiamo dire che le donne sono la priorità economica principale per lo stato, per il popolo, per la famiglia, compreso qualsiasi io? Se non c’è una donna sana, non c’è futuro per il Paese e non c’è futuro per l’uomo.  L  ’orientamento sociale della pratica HORA e il suo obiettivo e il successivo passo evolutivo. E questo significa un progresso senza fine per qualsiasi civiltà.

 Iryna Startsun prima Specialista della Pratica HORA in Europa.

                                      Per informazioni ed approfondimenti www.horaitalia.it

 

 

  

 

  

  

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.