Home » Sport

Netgroup Volley 1950, amara sconfitta

Inserito da on 27 marzo 2010 – 00:00No Comment

La Netgroup Volley 1950 del presidente Gino Ciafrone cede di fronte alla Pallavolo Amatori che ottiene dalla sfida casalinga contro i salernitani il pieno punteggio battendo Bruno e compagni per 3-0. Un ko che brucia per la Netgroup, visto il passivo subito nei primi due set e, soprattutto, perché la retrocessione già nel turno infrasettimanale di mercoledì prossimo al ‘PalaSenatore’ contro la Frattese potrebbe diventare realtà. I rossoblu, privi dello squalificato coach Enzo Senatore, partono alla grande, calano alla distanza e progressivamente si spengono. Così, al termine di un altro scontro diretto importante per schiodarsi dalle ultime posizioni della classifica, il roster salernitano torna dal ‘PalaSoccavo’ con il classico pugno di mosche sotto forma di sconfitta. Quello che determina maggiore amarezza in casa Netgroup è il tipo di partita che la squadra ha interpretato con l’Amatori. Infatti, dopo un inizio brillante, la compagine cara a patron Ciafrone si è inaspettatamente seduta, rallentando il ritmo e calando bruscamente di concentrazione. La Pallavolo Amatori ha fatto così suoi i tre parziali senza strafare ma svolgendo il compito senza sbavature, diversamente dal roster rossoblu che ha giocato a strappi, ma mentalmente non più in grado di reggere la gara. Contenuta la sfuriata iniziale della squadra di Ciafrone, trascinata da De Amicis, dai muri di Pisano e dalle battute di Bruno, la Pallavolo Amatori è riuscita a colmare il gap iniziale e dopo aver annullato i salernitani è andata ad imporsi per 25-17. Vinto il primo set la gara è stata tutta in discesa per i napoletani, perché Panuzzi e compagni non hanno più concesso grandi occasioni alla Netgroup. Dal secondo parziale (25-18) in poi, infatti, con la crescita di Elia a muro e la costanza in attacco di Purcarella e soprattutto Panuzzi non vi è stata quasi più partita alla pari ed il terzo set (25-23), seppur combattuto, è stato una pura formalità per i padroni di casa.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.