Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: contributo provinciale per sacchetti biodegradabili

Inserito da on 27 marzo 2010 – 05:07No Comment

L’Amministrazione Provinciale di Salerno, su impulso del Presidente, On. Edmondo Cirielli, ha disposto un sostegno economico, pari a Euro 19.052,43, a favore del Comune di Mercato S. Severino, finalizzato esclusivamente all’acquisto di sacchetti di materiale biodegradabile e/o in tessuto, da utilizzare per gli acquisti giornalieri, in sostituzione dei normali sacchetti “usa e getta”. «Si tratta di un provvedimento – spiega il Vice Sindaco della Città di Mercato S. Severino Rocco D’Auria – che “premia” la nostra Amministrazione Comunale che ha ritenuto di adottare un’ordinanza che vieta l’uso di sacchetti di plastica non riciclabile a decorrere dal 1° gennaio 2010, nonostante tale divieto sia stato procrastinato al 1° gennaio 2011. Ringraziamo il Presidente Cirielli e la Giunta Provinciale per questo sostegno economico». Il Comune di Mercato S.Severino, grazie ad una felice intuizione del Sindaco Giovanni Romano, applica la raccolta differenziata fin dal gennaio 2001, con il sistema “porta a porta”. I cittadini raccolgono i rifiuti, in base alla loro tipologia, in sacchetti di diversi colori, e li depositano sotto casa, secondo un calendario prestabilito. Gli operatori ecologici, ogni mattina, ritirano i sacchetti ed inizia la fase di recupero e riciclo degli stessi rifiuti. Attualmente, la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti, è pari al 62% circa. L’ottima raccolta differenziata, ha consentito l’assegnazione di numerosi premi, da parte di Legambiente, al Comune sanseverinese. Inoltre, i mass-media nazionali ed internazionali, hanno più volte evidenziato il sistema virtuoso in materia dei rifiuti applicato nella Città capofila della Valle dell’Irno. Il Sindaco Romano è stato invitato a spiegare il “modello Mercato S.Severino” in varie Regioni italiane. Durante la piena emergenza dei rifiuti in Campania, Mercato S.Severino è apparsa come un’oasi felice: nessuna emergenza è stata registrata e le strade e la città sono apparse sempre pulite ed ordinate. La raccolta differenziata, oltre a tutelare l’ambiente, consente ai cittadini-contribuenti di ottenere dei benefici, degli sconti sulle bollette.“Più ricicli, più risparmi”: questo lo slogan che accompagna la raccolta differenziata, che incoraggia i contribuenti ad impegnarsi di più e ad applicare la differenziata ogni giorno. Negli ultimi anni, anticipando molti Comuni, l’Ente sanseverinese ha anche sostituito la vecchia Tarsu con la Tia e ha creato il “Centro per l’Ambiente” nella frazione Costa. E’ stato avviato anche il mercato dello scambio che, presso il citato “Centro per l’Ambiente”, consente ai cittadini di barattare oggetti non più utilizzati. L’Amministrazione Comunale, inoltre, ha approvato anche il Piano Energetico Comunale, primo esempio in tutta la Regione Campania. Da pochi giorni, è stata avviata un’altra iniziativa: “Il rifiuto fiorisce”. Praticamente, dal rifiuto “umido” (ovvero, gli avanzi di cibo e materiale organico), è stato ottenuto il compost, da utilizzare per la concimazione degli orti, dei fiori e delle piante. Presso il Centro per l’Ambiente, i cittadini possono ritirare, gratuitamente, i sacchetti di compost. “Abbiamo raggiunto grandi risultati – dice il Sindaco Romano –, ma l’impegno della nostra comunità non si deve mai fermare nel settore dell’ambiente. I risultati raggiunti devono essere un punto di partenza e non di arrivo, per il raggiungimento di risultati sempre migliori”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.