Home » >> Politica

Salerno: Asi, Cirielli e Bellacosa denunziano il sistema Marotta-De Luca

Inserito da on 23 marzo 2010 – 06:31Un commento

Il Presidente della Provincia, On. Edmondo Cirielli, e l’Assessore al Patrimonio, Adriano Bellacosa hanno richiesto al Consorzio Asi una serie di informazioni riguardanti i rapporti col Comune di Salerno ed alcune società partecipate. Ne hanno dato informazione anche all’Autorità Giudiziaria e alla Corte dei Conti.Sotto esame il lodo arbitrale recentemente pronunziato tra Asi e Comune, con il quale veniva riconosciuto al Consorzio un credito di  soli 3 milioni di euro, rispetto ai 21 milioni vantati. Nella comunicazione il Presidente Cirielli e l’Assessore Bellacosa rilevano che il credito del Consorzio Asi era sempre stato annotato nei bilanci approvati  dal Comune di Salerno, nel corso degli anni, e chiedono che sia verificata l’assenza di cause di incompatibilità e di ricusazione di Fulvio Bonavitacola e di Ruggiero Musio, rispettivamente Presidente e Membro del Collegio arbitrale. Un altro rilievo ritenuto poco chiaro riguarda la transazione andata a pregiudizio del Consorzio Asi, per ulteriori 6 milioni di euro, a vantaggio della Salerno Sistemi S.p.A., che è partecipata al 100% dal Comune di Salerno. L’intera vicenda, secondo il Presidente Cirielli e l’Assessore Bellacosa, assume particolare rilievo se si considera che, per legge, i Consorzi devono assicurare il pareggio di bilancio e, quindi, le perdite milionarie accumulate dovranno essere ripartite fra tutti i consorziati, tra i quali, la stessa Provincia di Salerno,  che ha una partecipazione superiore al 30%.

 

 

Un commento »

  • Smart scrive:

    La vicenda denunciata da Cirielli è quantomeno inquietante: la controversia tra l’ASI, che vantava un credito nei confronti del Comune di Salerno, è stata risolta con uno “sconto” di 18 milioni di euro. Il comune di Salerno pagherà soltanto 3 milioni di euro, a fronte di un debito stimato in 21 milioni di euro. Lo sconto sarà dunque a carico di tutti gli enti (comuni e provincia) che fanno parte del consorzio ASI che, in questo modo, “finanzieranno” il comune di Salerno. La decisione è stata assunta da un collegio arbitrale presieduto dall’on.le Fulvio Bonavitacola, la cui contiguità al sindaco De Luca non è un mistero. Geniale, no?

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.