Home » Regione

Regionali: Adc,Funicelli: “Il centrosinistra dà i numeri, meglio pensare a lavoro e sanità”

Inserito da on 21 marzo 2010 – 07:15No Comment

Il vice presidente nazionale Adc, candidato al consiglio regionale della Campania nel collegio salernitano Giuseppe Funicelli spiega: “Altro che piazza, si avvicina la fine del centrosinistra in Campania. De Luca elenca solo fallimenti. La coalizione che lo sostiene, e di cui si vergogna, è la stessa che sostiene Bassolino. De Luca e il centrosinistra non sono credibili come forza di sviluppo. Il centrodestra con Caldoro si è impegnato concretamente a garantire l’occupazione e la qualità della vita”. Il candidato al consiglio regionale dell’Adc Giuseppe Funicelli rimette al centro dell’attenzione e del programma il lavoro. “Basta speculazioni sui numeri delle persone in piazza – ribadisce – servono azioni concrete per tutti i lavoratori.  Sappiamo che la disoccupazione e la necessità di garantire il mantenimento dell’occupazione sono una vera emergenza per la maggior parte degli abitanti della Campania ed in provincia di Salerno recentemente abbiamo avuto prova di cosa significa per un padre di famiglia fare i conti con il licenziamento. Noi non intendiamo proseguire la politica miope e demagogica del governo regionale degli ultimi anni, il quale ha creato, a privilegio di pochi, solo sacche assistite senza alcun piano programmatico né di sviluppo né di strategia per uscire”. Funicelli spinge anche per riportare il sistema sanitario in Campania, a livelli di eccellenza evitando la politica clientelare e dall’incapacità di identificare un modello sanitario all’altezza delle esigenze; il tutto a danno della salute dei cittadini e con un incremento della tassazione. “Noi proponiamo – conclude – un progetto di rilancio e di razionalizzazione virtuosa il quale ci adegui agli standard nazionali sia per la qualità delle prestazioni che per l’efficienza”.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.