Home » >angolo dei giovanissimi

Google e la censura: probabile abbandono del paese con più utenti Internet

Inserito da on 20 marzo 2010 – 05:40No Comment

 Alessio Ganci

La Cina, paese con più utenti Internet al mondo… utenti non liberi, però. Siti web oscurati, blogger arrestati per aver espresso la loro opinione, software di severo controllo installati negli internet-points… la Cina è nota per la sua rigida politica di censura. Questa limitazione di libertà attuata non è passata inosservata, soprattutto di fronte a l celebre motore di ricerca Google. Entro Aprile, infatti, dovrebbe essere chiuso http://www.google.cn/ il portale del motore di ricerca in cinese. Questo è quanto affermato da China Business News. La notizia non è ancora certa, ma la probabilità di un abbandono del mercato cinese da parte di Google non è remota. Già da tempo vi è stata una certa tensione tra gli Stati Uniti e la Cina in merito alla violazione delle caselle di posta elettronica GMail da parte di alcuni hacker cinesi. In realtà questi ultimi stavano per accedere anche ad informazioni vitali della società californiana come, ad esempio, l’algoritmo che regolamenta il motore di riceca. Sono pertanto due i motivi che spingono Google a chiudere il suo portale cinese. La Cina ha violato due  libertà: quella degli utenti GMail e quella degli utenti internet cinesi. Quello di Google è un vero e proprio contrattacco. Internet è come una scacchiera in cui, in questo caso, giocano il governo cinese e Google. E gli utenti sono le pedine.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.