Home » Arte & Cultura

Carrara: IX^ ediz. “La Donna nell’Arte”

Inserito da on 20 marzo 2010 – 00:00No Comment

Maria Pina Cirillo

Si è appena conclusa la Nona  Edizione di “La Donna nell’Arte” organizzata dal Centro Culturale Endas “La Luce” con il patrocinio della Circoscrizione 4 di Avenza  e dell’Associazione Onlus “Con Nonno Luigi per i bambini del Kenya”.La cerimonia di apertura della manifestazione, che si è svolta sabato 06 marzo 2010, ha avuto un ampio consenso di pubblico  che ha  riempito  la Sala Amendola di Avenza. La  collettiva d’Arte, ideata con l’intento di valorizzare ogni tipo di espressione artistica, vede come protagonista la creatività femminile. Un vasto spazio espositivo è stato dedicato alle scuole che, con i  lavori  di  numerose giovani artiste, hanno magicamente trasformato la Sala Amendola in un  tripudio di colori e di immagini. Queste le scuole che hanno partecipato alla manifestazione: scuola dell’infanzia H.C. Andersen; scuole primarie: C. Finelli, G. Rodari, E. Chiesa, G. Menconi di Avenza, Paradiso A di Marina di Carrara, G. Marconi, A. Saffi di Carrara, G. Pascoli di Fossone; scuola media Don Milani di Marina di Massa. E’ doveroso un ringraziamento ai docenti: Giovanna Pirrotta, Franca Rocchi, Genoveffa Ghirlanda, Monica Ori, Fiorella Rinaldini,  Cristina Menchelli, Sandra Papeti, Fabiola Caleo, Donatella Marselli, Stefania Baldi, Patrizia Pianini, Paola Corsini, Paola Gentili, Federica Silvestri, Marianna Gargiullo, Luisella Boaretto, Manuela Pisani, Caterina Coppari, Maria Roberta Brizzi, Barbara Manoni, Rosaria Biagioni, Emanuela Borzone, Chiara Cattani, Riccarda Deste, Federica Mannucci, Cristina Solieri, Patrizia Tamburi,  Marzia Vignali,  Silla Sparapani che hanno seguito  gli artisti in erba  Erano inoltre esposti i lavori eseguiti da  Silvia Barsotti, Patrizia Bigini, Daniela Cavallini, Valentina Podestà, Gina Tonarelli e  Romina Venturini del gruppo La Comasca  e da Fabiola Marcomeni, Martina Cecchinelli, Sofia e Irene Antola , Katia e Debora Maj. Durante la  cerimonia di apertura, condotta da Vittorio Vatteroni, affiancato dal prof. Antonio Crudeli, sono state premiate la poetessa e scrittrice Nicoletta Galli, per l’incessante e significativo impegno nel campo culturale e la pittrice e poetessa Maria Antonietta Di Maria, per la significativa attività svolta nel nell’ambito artistico, culturale e imprenditoriale. La poetessa Egizia Malatesta ha letto una sua lirica dedicata a Nicoletta Galli e la poetessa Mariella Canalini ha presentato alcune poesie e un breve spettacolo  in dialetto avenzino interpretato dalle alunne del 3° Circolo Didattico, seguite dalle docenti: Loreta Antonelli, Simonetta Rispoli, Patrizia Orlandi. A chiusura della inaugurazione  la Musicartoterapeuta Valentina Sartorio  ha letto una poesia di Silvia Cremonesi una ragazza diversamente abile che segue da alcuni anni destando l’interesse del folto pubblico. A tutte le partecipanti è stato consegnato un ricordo della manifestazione. Le opere esposte sono state eseguite  da Tatiana Angelotti, Teresa Annunziato, Patrizia Arrighi, Maria Antonella Bartoli, Nadia Bernini, Maria Francesca Bertolini, Mara Bison, Franca Bragazzi, Chiara Bongiorni,  Emanuela Borzone, Lorenza Canali,  Mariella Canalini, Giovanna Capovani,  Cristina Cecchinelli, Maria Chiocca,  Alice Colombi, Maria Grazia Colombo, Sabrina Crudeli, Marisa Dell’Orso, Maria Antonietta Di Maria, Maria Rita Dolfi,  Alfreda Fornaciari, Emma Fornaciari, Enrica Furia, Nicoletta Galli, Giuliana Garbusi, Gordana Jaksic, Gruppo Pubblica Assistenza di Marina di Carrara,  Emwan Kulpherk, Paola Leonardi, Loretta,  Maria Grazia Innocenti, Egizia Malatesta, Camilla Menconi,  Federica Monti, Serena Musoni,  Meri Mutignani, Marina Passaro, Patrizia Pianini, Gemma Pierami, Sandra Radicchi, Anna Maria Rosi, Rosa Maria Santarelli, Valentina Sartorio, Elisa Rossi,  Silviana Rossi,  Licia Simonelli, Manrica Storti, Rita Tagliaferri, Luciana Tesconi, Mariuccia Toccafondo, Anita Tonarelli e Anna Maria Venturini. 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.