Home » • Valle dell'Irno

Mercato San Severino: assegnazione alloggi edili sovvenzionati

Inserito da on 12 marzo 2010 – 05:00No Comment

Bando di concorso per l’assegnazione, in locazione, di 42 alloggi realizzati nella frazione Oscato, riservati agli occupanti dei prefabbricati leggeri delle frazioni Spiano ed Acigliano. Alloggi che si aggiungono a quelli che, dal 1995 ad oggi, le Amministrazioni Comunali guidate dal Sindaco Giovanni Romano e dal dr. Rocco D’Auria, hanno realizzato, ed assegnato. Oltre 500 alloggi di edilizia residenziale pubblica, parte dei quali riservati agli occupanti dei prefabbricati installati dopo il sisma del 1980 per eliminare definitivamente le baracche “provvisorie” costruite all’indomani del terribile terremoto. Tale attenzione continua, per risolvere, definitivamente, il problema casa. Infatti, il Comune di Mercato S.Severino rende noto che è indetto un bando di concorso per l’assegnazione, in locazione semplice, di 42 alloggi realizzati nella frazione Oscato, riservati agli occupanti dei prefabbricati leggeri presenti nelle frazioni Spiano ed Acigliano.  E’ assegnata priorità agli occupanti di prefabbricati dell’area di Spiano. Gli alloggi, ormai in fase avanzata di realizzazione, consentiranno di eliminare completamente i prefabbricati leggeri ancora ubicati ad Acigliano e Spiano, di mettere a disposizioni tali aree per ulteriori interventi di edilizia residenziale pubblica e di scrivere la parola “fine”, dopo trent’anni, alla tragedia del terremoto. Gli alloggi sono stati concepiti e si stanno costruendo tenendo conto anche delle particolari esigenze di coloro che li riceveranno in locazione. Infatti, quattordici alloggi sono destinati ai portatori di handicap fisico-motorio, e sono ubicati al piano terraneo, ed hanno rampa d’accesso indipendente e i servizi igienici adeguati. “E’ un momento importante per la vita della nostra Città – dichiara il Sindaco Giovanni Romano – perché dopo tanto tempo, tanto lavoro e tantissimi sacrifici vedo realizzarsi un desiderio che espressi quindici anni fa quando fui eletto sindaco per la prima volta: ridare dignità e restituire vivibilità, con abitazioni “vere”, a quei nuclei familiari costretti a vivere gran parte della loro esistenza recente in baracche di cartone. E’ stata la forza di volontà e la tenacia a farci conseguire il risultato di garantire un alloggio per tutti gli occupanti. Senza alcun onere per il Comune essendo riuscita l’Amministrazione ad ottenere i finanziamenti necessari dallo Stato attraverso estenuanti confronti e lunghissime procedure burocratiche. Ma finalmente siamo in dirittura d’arrivo. Le prime due palazzine saranno pronte per essere abitate entro la fine del mese di aprile mentre le altre entro l’estate. E’ importante precisrre che tutte le famiglie occupanti i prefabbricati leggeri avranno un alloggio: il bando e la graduatoria conseguente si rende necessario solo per accertare i requisiti e stilare una priorità in ordine all’accesso e alla scelta dell’immobile. Nessun nucleo familiare, quindi, sarà escluso dall’assegnazione”. Possono partecipare al Bando di concorso i residenti che siano in possesso dei seguenti requisiti: cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea; occupazione di un prefabbricato, ad uso abitativo, nelle aree di Spiano ed Acigliano alla data del 15  settembre 2000 e ininterrotta stabile occupazione dello stesso da parte dell’assegnatario e del suo nucleo familiare; non titolarità di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su alloggio adeguato alle esigenze del nucleo familiare, nell’ambito della provincia cui si riferisce il bando; assenza di precedenti assegnazioni in proprietà con patto di futura vendita di alloggio realizzato con contributi pubblici e assenza di precedenti finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da enti pubblici sempre che l’alloggio non sia utilizzabile ovvero perito senza che il concorrente abbia diritto al risarcimento del danno; non aver ceduto in tutto o in parte, fuori dei casi previsti dalla legge, l’alloggio eventualmente assegnato in precedenza in locazione semplice; reddito annuo complessivo del nucleo familiare riferito all’anno 2009 non superiore a Euro 11.913,20  per un nucleo familiare di due componenti. Le domande di partecipazione al concorso devono essere spedite al Comune, a mezzo raccomandata  A.R.,  entro e non oltre 45 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del Bando all’Albo Pretorio Comunale. Dovranno essere compilate unicamente sui moduli predisposti ed essere debitamente firmate. I moduli stessi potranno essere ritirati presso  l’ U.R.P. sito presso la Sede di Palazzo Vanvitelliano, in Piazza E.Imperio, -  nei giorni e negli orari seguenti: dal lunedì al venerdì: nelle ore 9,00-12,30;  il martedì e giovedì anche di pomeriggio nelle ore: 16,30-18,30. Sulla busta, oltre l’indicazione del mittente, è prescritta la seguente dicitura:  “Domanda di partecipazione al concorso per l’assegnazione di nr 42 alloggi di edilizia sovvenzionata in Area Oscato”. La documentazione da presentare, unitamente alla domanda è la seguente: Dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà relativa al possesso dei requisiti; la dichiarazione concernente i requisiti deve essere riferita anche ai componenti il nucleo familiare; documentazione fiscale relativa al concorrente e agli altri componenti il nucleo familiare, riferita all’anno 2009. L’Ufficio alloggi del Comune procede alla formazione della graduatoria previa istruttoria delle domande, verificando la completezza e la regolarità della compilazione dell’apposito modulo-domanda di partecipazione, l’esistenza della documentazione richiesta.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.