Home » • Agro Nocerino Sarnese, Cava e Costiera

Minori Costa d’Amalfi, per godere la Divina

Inserito da on 10 marzo 2010 – 04:32No Comment

Sabato 13  e Domenica 14 Marzo 2010, Minori in Costa d’Amalfi  apre le sue porte a chi amante della Sua storia e cultura, delle sue tradizioni e della sua gastronomia, ne voglia condividere la gioia. In contemporanea con il “ Winter Festival  2010 “ Minori apre i suoi monumenti, i suoi scrigni d’arte a quanti  turisti e curiosi vorranno apprezzarne la bellezza. La manifestazione si svolgerà infatti nel caratteristico comune di Minori,che fu arsenale dell’Antica Repubblica Marinara di Amalfi nel Medioevo e sede Vescovile dal 987 fino al 1818. Un viaggio nel tempo e nello spazio,in un paese che fa dell’accoglienza un modus vivente e che vuole non solo far conoscere i suoi  tesori ,ma che si propone di renderli sempre più fruibili ai numerosi turisti che ogni anno ci onorano della loro presenza. Agli innamorati della Costiera Minori , la Pro Loco in piena sintonia dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Andrea Reale, nella sua interezza e con il fattivo contributo organizzativo delle associazioni operanti sul territorio e di tutti gli abitanti, invita tutti a venire a Minori per questo fine settimana. Saranno questi due giorni intensi di iniziative per riscoprire attraverso vari  itinerari archeologici, religiosi e monumentali  i tanti tesori che questo paese racchiude tra le sue mura. La villa  Marittima Archeologica Romana risalente al I sec d.C. ricca di mosaici, affreschi e stucchi, che fu dimora dei patrizi romani, sito oggetto di una grande attenzione politica al suo rilancio e fruizione. La visita poi alla Basilica dedicata a Santa TROFIMENA, nella quale riposano le spoglie della Patrona di Minori  conpatrona della Costiera Amalfitana insieme a S. ANDREA Apostolo. Una visita poi al Campanile dell’Annunziata del XII sec. la cui architettura risulta unica in Italia nel suo impianto, per non parlare della Bellissima Chiesa di S. Lucia con il suo trittico, la fontana moresca, la Chiesa di S. Michele in Torre, di S. Gennaro in Villamena e le Torri di Guardia. Un discorso a parte merita l’Arciconfraternita del SS. Sacramento la cui visita rappresenta un tuffo nella storia delle Confraternite, e la cui bellezza e i suoi tesori da soli sono una ragione per venire a Minori  Sabato 13 e 14 Marzo 2010.  Questa manifestazione vede il coinvolgimento di tutti gli abitanti, a conferma di una cultura dell’accoglienza che fa di Minori luogo d’incontro e sito di grande valenza culturale e sociale  Un ruolo prioritario nella manifestazione occupano le associazioni, vera grande forza del paese e segno di vitalità sociale. “A.G.E.S.C.I.  con le sue guide e scout ad accompagnare i turisti, il “Centro di Cultura e Storia Pompeo Troiano” che grazie alla sue ricerche ed alla grande collaborazione e iniziativa rende un grande servizio al paese. Anche l’Istituto Omnicomprensivo di Minori grazie al dinamismo del Suo Dirigente e dell’intero corpo docente si è attivato per dare lustro a Minori Porte Aperte 2010. La musica e le arti creative fanno di Minori la vera scommessa sul futuro, Minori – città del Gusto- non a caso scelta per il Winter Festival, patria di dolci e  liquori,di insaccati e di pasta, sede di tanti pastifici nel passato e vera scommessa per il futuro. Ma Minori serba anche un altro primato: è il paese dei musicisti, è il paese che ha il primato di ragazzi e ragazzi diplomandi o diplomati al Conservatorio. La sua banda musicale ha 147 anni di storia, Scuole di musica di tutti gli strumenti a cui vengono a formarsi da tutto il territorio. Sede dell’Orchestra Didattica della Scuola Media, sede dell’Orchestra di Fiati Costa d’Amalfi e dell’Orchestra delle scuole di musica. Il teatro poi è nel DNA dei Minoresi, a cui da sempre hanno concorso e concorrono alla sua realizzazione e la grande manifestazione denominata Gusta Minori ne è il risultato

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.