Home » Curiosando

Quel mazzolin di … margherite!

Inserito da on 7 marzo 2010 – 00:00Un commento

Antonio Pirpan

Saper cogliere le gioie della vita è la migliore ricetta che io conosca per mantenersi in forma. Andando in giro, con un paio di scarpe comode e la voglia di ascoltare. Ancora meglio se di buon mattino, col fresco, quando l’aria odora di pane appena sfornato, di biancheria pulita appesa alle finestre, quando la noia non si è ancora impadronita di te, quando senti meno addosso tutti gli anni che hai e provi vertigini di felicità, anche se i titoli dei giornali già in edicola grondano bollettini allarmanti su tutti i fronti. E che vuoi che sia, se c’è la fioraia che mi sorride, mostrandomi quel suo viso rugoso, ravvivato dalla gioia, su cui puoi leggere la sua biografia. Una di quelle donne che, al solo vederle, rendono più piacevole alzarsi il mattino. Dal cesto di vimini rivestito di cellophan, prende un mazzetto di margherite e me lo offre. “Sembra contenta stamattina”, le dico, ringraziando e ricambiando il sorriso. “ E perché no? Tutto va bene”. E’ vestita tanto miseramente e sembra così fragile che la sua risposta mi stupisce: “Se li porta bene i guai”, incalzo. Mi guarda con gli occhi intensi, che brillano ancora con lo scintillio di uno zaffiro, e dice: &# 8220;Quando Gesù fu crocefisso, il Venerdì Santo, fu il giorno peggiore per il mondo intero. Poi, tre giorni dopo, fu Pasqua. E, così, quando mi trovo nei guai, ho imparato ad aspettare tre giorni. In qualche modo, le cose vanno meglio”.Resto stupefatto e, all’istante, decido che, se tornassi a nascere, raccoglierò più margherite, per dimenticare le brutture quotidiane e per riflettere un po’ di più sulla natura umana. Il fruttivendolo, intanto, è già tornato dai mercati generali, con il suo furgoncino stracolmo di frutta e verdura, che si accinge ad esporre. Mi attira il cartello sulla cassetta delle pesche: “Se le toccate, il proprietario si riserva il diritto di fare lo stesso con voi”. E’ bello svegliarsi ogni giorno con il sorriso davanti.

 

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.