Home » • Salerno

Salerno: Tavella riconfermato segretario generale CGIL

Inserito da on 5 marzo 2010 – 06:24No Comment

Il nuovo direttivo della CGIL Salerno, eletto a pieni voti dalla platea congressuale e formato da 100 persone, 50 uomini e 50 donne, ha riconfermato, a scrutinio segreto,  Franco Tavella come Segretario Generale della CGIL Salerno, accogliendo, così, la proposta di Carla Cantone, segretaria nazionale dello SPI CGIL.L’elezione è avvenuta al termine del III Congresso Provinciale che si è svolto nelle giornate di oggi e di ieri. Una due giorni fatta di discussioni, confronto ed interventi che hanno toccato i punti più spinosi del nostro tempo, dalla crisi allo sviluppo industriale, dai salari al costo della vita, dalla viabilità all’immigrazione. Moltissimi gli ospiti che hanno portato il loro saluto ed il loro contributo.  Hanno partecipato, inoltre, Adnan Ben Salah, segretario regionale della UGTT  tunisina, e Carla Cantone, segretaria generale SPI nazionale che ha seguito il Congresso nel suo intero svolgimento. “Tavella ha svolto una relazione di alto profilo – ha sottolineato la Cantone  -  di merito, di analisi e di proposta, dimostrandosi un dirigente che conosce bene la sua realtà, i bisogni di chi vive in questo territorio ed i problemi economici, occupazionali e politici. Ciò dimostra che qui c’è una squadra e che vi sono tutte le condizioni per continuare le grandi lotte sostenute dalla Cgil di Epifani”.Soddisfatto per la riconferma Franco Tavella ha subito salutato la platea congressuale.“ Per la prima volta abbiamo un direttivo formato, in egual numero, da uomini e donne. Il 30% di loro, poi, sono under 35: una vera e propria conquista ed una straordinaria novità. Abbiamo svolto un congresso democratico e partecipato. Si sono susseguiti oltre 50 interventi, senza includere quelli degli ospiti. Ora il primo obiettivo è quello di incontrare le “solitudini”: in particolare, le tante solitudini delle vertenze invisibili che riguardano la piccole realtà lavorative e, soprattutto, i giovani e le giovani precari. Un compito, questo, straordinariamente importante che, nell’offrire tutela e rappresentanza sindacale a tantissimi lavoratori, può essere contestualmente una grande occasione per rinnovare la CGIL”.A sua volta il segretario ha proposto al direttivo la nuova segreteria che, messa ai voti, è stata approvata. Ne faranno parte Anselmo Botte e Clara Lodomini, entrambi riconfermati.

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.