Home » > IN EVIDENZA

Salerno: la lista del presidente Caldoro al Mediterranea

Inserito da on 4 marzo 2010 – 00:004 Comments

rol

Grande folla all’Hotel Mediterranea , a far ala al candidato governatore regionale del centro-destra Stefano Caldoro, beniamino di una folla anche anonima, inconfondibile per discrezione ed eleganza. Malgrado l’episodio spiacevole del gazebo in Via Torretta, per il Caldoro point. Un punto referenziale, come a Napoli, voluto dal Pdl, ma multato dall’efficiente Polizia Locale, per il totem con la foto del candidato. Ai giovani piddiellini proprio non è andata giù, la parcella di 1000€ da versare, tenendo presente che la guerra dei manifesti è iniziata e che selvaggiamente anche quelli del candidato De Luca, coprono muri della città. Comunque Caldoro, con uno slittamento di appena mezz’ora sulla prevista tabella di marcia, è giunto al Mediterranea sorridente. Tra garofani rossi ed orgoglio socialista, la vecchia guardia accanto alle nuove leve. Il polso della vittoria, al di là del candidato, sensazione generale. Ma che con Caldoro, certezza, date le  doti affabilmente discrete, senza manierismi. Un uomo decisamente sostenuto, perchè non porta avanti arroganza ed alterigia.”L’uomo giusto- ha dichiarato il presidente provinciale Edmondo Cirielli- in netta antitesi col  leader del centro-sinistra Vincenzo De Luca. Sul piano degl’indebitamenti, delle clientele, come asserito da chi ben lo conosce come Sales. Bassolino, a suo confronto, mero dilettante per amicizie e frequentazioni equivoche. La sua battaglia sulla salernitanità, dobbiamo smascherarla. Caldoro colui che può darci una ventata innovativa sana.” “Di cui la Campagnia urge- ha rimarcato Caldoro con quel tono pacato e con fare equilibrato- giacchè al di là dei miei natali molisani e delle mie radici partenopee, tengo particolarmente all’intero salernitano. Ogni provincia ha le sue note positive, che non vanno comparate con altre a detrimento. Non intendiamo condurre un’agguerrita lotta contro il candidato De Luca, ma ricordare che la coerenza non è da tutti. I comunisti, come Ferrero, hanno il coraggio di portarsi avanti come tali senza infingimenti, contrariamente a De Luca, la cui tessera partitica è notoria. Noi socialisti, mai spostati nel comunismo.  Nella fronda liberale riformista Berlusconi, a cui si deve il merito d’aver interpretato il momento attuale. Vinceremo perchè la nostra battaglia sarà sulle gambe dei candidati e sui programmi. La qualità civica salernitana, recentemente scemata, esegnale negativo. Faremo la nostra campagna con toni sobri: i comunisti prima s’acciuffano e poi si coalizzano. Noi non andremo avanti così, ma tutti insieme con passione e lealtà.”

4 Comments »

  • MATTEO scrive:

    IN CITTA’ SI VEDONO SOLO MANIESTI DEL PD IN PARTICOLARE QUELLI DI VINCENZO ATTACCATI IN MODO SELVAGGIO, ANCHE SUI BIDONI DI RECUPERO DEL VETRO… PERO’ LI CI STANNO BENE.

  • comitato di quartiere san francesco scrive:

    L’affissione selvaggia da parte degli attacchini di De Luca e’ veramente sconcertante ! …………. ma noi salernitani questo sindaco lo conosciamo bene che motivo c’è di riempire la città con la sua foto? forse il Sindaco ha già dimenticato di essere il primo cittadino e che dovrebbe dare il buon esempio? non era meglio spendere questi soldi in beneficenza ? SIAMO SEMPRE PIU’ DISTANTI DA QUESTI ATTEGGIAMENTI INCIVILI!

  • valerio scrive:

    Dopo i casi liste in Lombardia e Lazio, ho capito lo slogan di De Luca: Una speranza c’è! LA SPERANZA DI ESCLUDERE LE LISTE PDL ANCHE IN CAMPANIA!
    Poi si sveglia la mattina e soffre!!!!!!!!!!!

  • scafati scrive:

    TUTTA STA GRAN FOLLA NON SI E? VISTA PER IL PDL…
    caldoro vuole rinnovare?..con chi?..con DE MITA,GAVA,POMICINO,
    MASTELLA,ect.ect….una meraviglia diventeremo la prma regione
    di italia,…alla faccia del rinnovsmento!!!per non parlare degli inquisiti e condannati,gambino,zara,conte r.,etc.ect…o vofliamo parlare della quota rosa?…le candidate sono tutte moglie di…sorella di…cognata di…come a scafati la moglie di reAliberti,o come a Napoli la cognata del pres.della provincia di na,o come la compagna di un europarlamentare etc.etc..
    SE QUESTA E’ LA POLITICA NUOVA,allora e’ vero che tutti vogliono correre li…ma non per noi ma per loro….sapete un onRegionale si porta a casa 11mila euro al mese e se va in commissione ancora di piu’….questi soldi a chi nn farebbero comodo???
    votero’ a chi pubblicamente dira’ di devolvere 700mila euro(media che percepira’ un consigliere regionale nei 5 anni)..per una giusta CAUSA

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.