Home » > Primo Piano

Apprendistato e formazione professionale

Inserito da on 25 febbraio 2010 – 08:39No Comment

Aldo Bianchini

L’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Salerno, guidato dal presidente Alberico Capaldo, ha organizzato nell’ampio salone del Mediterranea Hotel un incontro di studi per gli addetti ai lavori in merito all’apprendistato ed alla formazione professionale, materie oggi tanto discusse anche a livello governativo centrale. La professione del Consulente del Lavoro (CdL) è un momento molto importante nel mondo del lavoro, il cdl rappresenta il vero anello di congiunzione tra l’impresa e le istituzioni previdenziali in senso lato. In un recente passato il cdl era stato ridotto (anche per colpa della stessa categoria) al semplice ruolo di “passacarte”, ma da diversi anni a questa parte quel ruolo è stato completamente rivalutato fino a professionalizzarlo in maniera assolutamente moderna e manageriale. In altre parole il cdl è sì il consigliere dell’azienda ma è anche il difensore delle istituzioni che indirettamente rappresenta in un mondo, quello del lavoro, che diventa ogni giorno più complesso e di difficile lettura. Ha aperto i lavori l’intervento di saluto del presidente Capaldo che, in maniera accorata, si è rivolto ad una platea molto affollata di operatori del settore. La partecipazione al convegno, difatti, è valida ai fini della formazione continua obbligatoria. Il prof. avv. Nicola Crisci (Associazione Internazionale Giuristi Italia-Usa) ha indicato alla platea tutte le novità legislative in materia di “apprendistato e formazione professionale”, mentre il cdl Avv. Roberto Tempesta ha parlato dell’apprendistato nel lavoro flessibile. Poi è stato il turno del dott. Orlando Vitolo (direttore della scuola edile di Salerno) che ha parlato della “formazione professionale oggi”, una materia molto discussa e contestata, non fosse altro che per il fiume di denaro pubblico dilapidato in questo Paese negli ultimi vent’anni. La dott.ssa Maria Loredana Viva (magistrato presso la sezione lavoro del tribunale di Salerno), sebbene molto raffreddata, ha illustrato tutti gli orientamenti giurisprudenziali su quello che è il titolo del convegno “apprendistato e formazione professionale”. Quello della Viva è stato un intervento molto seguito perché ha toccato argomenti e casi pratici di grande interesse nell’applicazione quotidiana da parte dei cdl presenti. Per gli interventi programmati hanno preso la parola il prof. Avv. Giancarlo Sorrentino (Docente Diritto Amministrativo Università Salerno-Fisciano) per approfondire le fonti giuridiche dell’apprendistato e della formazione professionale. L’avv. Pasquale Visconti (consigliere dell’ordine degli avvocati di Salerno) ha trattato il tema, forse, più delicato dell’incontro di studi e cioè  “la formazione continua per le professioni intellettuali”. E’ questo un argomento molto delicato che attiene direttamente allo spirito di coscienza di ogni professionista, l’aggiornamento professionale continuo è il punto delicato e debole per tutti, ed è proprio qui che casca l’asino ed è sempre quì la linea di demarcazione tra il professionista che lavora con passione e quello che lo fa soltanto per mestiere, con tutte le conseguenze devastanti non solo per gli assistiti ma anche per le istituzioni. Un convegno, quindi, davvero molto interessante che è stato seguito in tutte le sue sfaccettature da una affollata ed attenta platea. Da segnalare le assenze dell’On.Avv. Antonio Marotta (vice capo dipartimento organizzazione giudiziaria del ministero della giustizia), dell’avv. Anna Buonaiuto (consulente sicurezza del lavoro della Co.Sal.) e dell’ing. Rossano Festa (capo della direzione provinciale del lavoro). Un plauso particolare va al coordinamento organizzativo del convegno rappresentato dai cdl Valerio Pascale e Mario Grieco. Per gli assenti ogni ulteriore informazione è possibile averla semplicemente cliccando sul sito web www.ordineconsulentilavorosalerno.it  o scrivendo sulla posta elettronica dell’ordine segreteria@ordineconsulentilavorosalerno.it . Alla fine del convegno, ovviamente, tutti a pranzo ospiti dell’Ordine e della tumultuosa e trascinante simpatia del presidente Americo Capaldo.

 

 

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.