Home » > Primo Piano

Parietti opinionista? Ma mi faccia il piacere…

Inserito da on 19 febbraio 2010 – 10:43No Comment

Rol

Chi ha reso opinionista Alba Parietti? Da showgirl, appollaiata sullo sgabello della fortuna, Galagoal, ad abile critico televisivo! Anche questo, gossip. Quando immancabilmente Vittorio Sgarbi, acciuffa l’acume della sua cultura, urlandole contro che deve studiare. “Leggi i libri!” la rimbrottava nelle sere scorse dai divani di Matrix, senza alcuna remora nel dirle in fondo quello che è. Il bello, che la Parietti si vestiva da superstar, staccandosi dal podio della diva arrampicatrice, nel dichiarare che una donna, senza determinati canali, non arriva da alcuna parte. Un autogoal. Dal Festival sanremese con Pippo Baudo, al dopo festival, la Parietti ha alternato la sua presenza in svariati ruoli del piccolo schermo. Da vamp sempre in forma, imponendo le meraviglie della chirurgia plastica, nell’immaginario femminile della cinquantenne piacente. Le sue amicizie, no comment! Come i suoi amori, che le hanno consentito quelle spinte giuste, per giungere ad essere una presenza quasi standardizzata dei talk show. Avendo smesso di sgambettare, non desiste dal continuare generosamente ad ostentare le sue gambe lunghe…Della Parietti si potrebbe ancora parlare: partendo dal ruolo di donna-madre, che lei vanta per la premurosità con Francesco. Al di là delle copertine che l’hanno ritratta nuda. Del suo svolazzare di amore in amore? Forse davvero ha tanto da dire, giacchè puntualmente, quando interviene nei dibattiti, non lesina anche il turpiloquio. Qualcuno potrebbe obiettare che oggi è di moda, un linguaggio tresh. Che i vocaboli possono anche sgarrare, ogni tanto, se servono per tenere la scena. il problema è che la Parietti, non finge: è così! Come mai resistano ancora i suoi vecchi fans dinanzi al teleschermo quando apre la bocca, tutt’altra storia. E se Sgarbi, ormai trito e ritrito per quel suo identikit sempre mefistofelico per degli aspetti, la Parietti davvero non si regge. Una vecchia signora, che non vuol proprio saperne di andare in pensione, per cui s’aggrappa agli ultimi bagliori della vita artistica, rivestendo panni non consoni? Un minimo di prudenza non stonerebbe da entrambe le parti: specialmente da quella sua, quando approccia all’universo femminile delle escort, dichiarando che senza concedersi…non si rimane sulla cresta dell’onda! Il bon ton, da salvare almeno in onda!

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.