Home » Sicurezza

Salerno: Prefettura, riunione per la sicurezza pubblica

Inserito da on 10 febbraio 2010 – 00:00No Comment

Si è tenuta martedì in Prefettura una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta dal Prefetto Sabatino Marchione, in cui è stata esaminata la situazione della sicurezza pubblica nella provincia  nel 2009 e all’inizio di quest’anno. I dati riguardanti i reati commessi nel 2009 dimostrano una generale diminuzione dei delitti rispetto all’anno precedente. In  particolare  risultano diminuiti,tra gli altri, i furti (da 16.122  a 14.136), le rapine  (da 544 a 387) , le ricettazioni (da 419 a 319), le estorsioni (da 176 a 156),   gli omicidi volontari ( da 12 a 10), i reati associativi  (da 23 a 19). Nel sottolineare l’efficace azione nella lotta al crimine, il Prefetto ha espresso vivo compiacimento ai responsabili provinciali delle Forze dell’ Ordine.  Per quanto riguarda  l’attuale stato della sicurezza pubblica nella provincia, è stato evidenziato un aumento delle rapine all’inizio di quest’anno. Particolarmente preoccupante la rapina  perpetrata  in una rivendita di tabacchi a Nocera Inferiore con l’efferato omicidio della titolare. I due presunti responsabili sono stati, peraltro, prontamente identificati. E’ stato, quindi, deciso di intensificare ulteriormente  le attività di controllo del territorio che hanno dato positivi risultati.Su richiesta dei Sindaci dei Comuni interessati, sono state, poi, esaminate  le problematiche riguardanti la strada litoranea che attraversa i territori di Pontecagnano,  Battipaglia, Eboli e Capaccio. Al riguardo, si è convenuto di  pianificare maggiori e più costanti servizi di controllo in sinergia con le polizie locali, come richiesto in particolare dal Sindaco di Pontecagnano. Il Comitato ha, esaminato, infine, i problemi riguardanti la viabilità e la sicurezza  connesse alla prossima  apertura del megastore “Ikea” nel territorio del Comune di Baronissi.  

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.