Home » • Salerno

Salerno: riprende la scuola di formazione politica della Giovane Italia

Inserito da on 9 gennaio 2010 – 06:00Un commento

Continua il lungo corso di incontri settimanali sui temi di attualità, diritto, economia e culturaSeguendo una consolidata tradizione dei movimenti giovanili di destra anche la Giovane Italia di Salerno raccoglie la sfida della formazione d dell’approfondimento. Da lunedì 11 gennaio con cadenza settimanale i militanti del movimento giovanile del PdL si riuniranno presso la presidenza provinciale di Azione Giovani in via Roma 28 (di fronte alla Camera di commercio) per partecipare a corsi di formazione.«Tale iniziativa è di grandissima importanza – dichiara Antonio Mola, responsabile cittadino di Ag-Giovane Italia – perché dimostra, per quanto ci riguarda, che la politica non è improvvisazione o slogan da stadio quanto piuttosto applicazione e dedizione. Il fatto che siamo probabilmente l’unico movimento giovanile che porta avanti questo discorso premia la nostra organizzazione e la nostra volontà: questo serve anche per fornire ai più piccoli fra noi una certa preparazione e cognizione di causa. I corsi, già iniziati da settembre, avranno una durata di ben oltre 80 ore, durata di un corso universitario»«Lo scopo della scuola di formazione politica è quello di dare una base culturale rivolta ai giovani di Salerno – conclude Francesco Bove, responsabile del dipartimento Studio e Formazione – fondata su nozioni sia di natura pratica che teorica, che spazia dall’economia e dal diritto fino ad arrivare alla filosofia ed alla storia. Non è esclusa la partecipazione di esperti che accresceranno in maniera più approfondita le conoscenze dei ragazzi. È già da qualche anno che portiamo avanti questo progetto perché crediamo che un movimento giovanile debba in primo luogo formare le menti dei giovani, dando largo spazio al dibattito ed alla riflessione. E siamo fermamente convinti che una discussione seria e matura possa svilupparsi solo partendo da determinate conoscenze di base. I frutti finora raccolti dimostrano che il percorso intrapreso è quello giusto.»

Un commento »

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.