Home » • Salerno

Salerno: Danza in Barocco con Paganini

Inserito da on 9 gennaio 2010 – 06:06No Comment

Una rivisitazione degli ultimi cinque decenni ispirati ai racconti di un grande artista ed ideati e realizzati da un eclettico coreografo internazionale: è il nuovo show del ballerino più amato dagli italiani, Raffaele Paganini, che animerà il terzo appuntamento di “Salerno Danza in Barocco”, l’evento realizzato dal Comune di Salerno con il cofinanziamento dell’Unione Europea (POR Campania  FESR 2007-2013 – obiettivo operativo 1.12), nell’ambito delle iniziative del progetto multi-evento “Ritorno al Barocco” promosso dalla Regione Campania – Assessorato al Turismo. Domenica 10 gennaio l’eterno Peter Pan della danza torna dunque sul palco del Teatro Delle Arti per lasciarsi dirigere dal regista e coreografo italo-africano nel viaggio senza tempo della sua storia di etoile di chiara fama. La trama si snoda in cinque quadri registicamente collegati tra loro – “Mare”, “Opera”, “Sonos”, “Metropoli” e “Sirtaki” – che si susseguono componendo un unica storia, un unica vicenda. La chiave di lettura è nel suo protagonista, indiscutibile Maestro di stili, capace, come pochi, di interpretare più volte ruoli diversi, passando con elegante disinvoltura dal libretto classico al repertorio contemporaneo, al musical e che, con la sua solarità, dà un occhio al passato per proiettarsi con fiducia ed entusiasmo verso il futuro. Grandi danze corali, intensi assoli e spettacolari passi a due si alternano nei vari quadri coreografici; le musiche spaziano dai grandi compositori classici Puccini e Verdi, alle splendide canzoni di Sousa, Madredeus e Estefan, alle composizioni originali di Palmas e Pistoni per finire con il pirotecnico Sirtaki. Luci e proiezioni all’avanguardia arricchiscono la narrazione, resa tridimensionale dalle coreografie ideate da Sungani, artista noto per l’innovazione e la qualità dei propri lavori. Lo spettacolo si avvale della preziosissima partecipazione di due Prime Ballerine, Emanuela Bianchini e Simona De Nittis che, insieme ai bravi solisti della Compagnia (Ilaria Palmieri, Ivana Cibin, Alessia Giustolisi, Ilaria Ostili, Vito Cassano, Salvatore Addis, Nicola Palmas), Accompagneranno Paganini in questo nuovo avvincente viaggio nella suggestione visiva. I costumi sono di Marco Coretti, scene e multimedia di Alex Monford. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 18.30. Il costo dei biglietti, disponibili presso il Botteghino del Teatro (aperto tutti i giorni dalle 17 alle 21) è di 10 euro. L’alchimia magica e misteriosa del barocco non si distribuisce solo nella platea del Delle Arti. Oggi e domani infatti ultimi giorni di stage per il gruppo di salernitani che ha aderito al workshop “La danza a Corte fra Seicento e Settecento” a cura della Compagnia di Balletto Siena Danza diretta da Anastasia Sardo. Il singolare appuntamento ha richiamato l’attenzione e stimolato l’interesse di numerose dame e cavalieri della city impegnati per quattro giorni in sala danza dello stabile salernitano tra piccoli salti, graziose movenze e pose. Le musiche in quattro quarti ispirate ai compositori e coreografi più importanti delle due epoche, Cesare Negri e Jean-Baptiste Lully, ha permesso loro uno speciale viaggio nel tempo, un tuffo nelle danze a corte e nello studio dei rituali di una volta, dall’ingresso a corte allo Spagnoletto, dalla Gavotta al più noto Minuetto, senza escludere la Mosca Cieca e la danza del Re e della Regina. Grande divertimento per i partecipanti, per lo più professionisti salernitani, per una volta invitati a diventare protagonisti di uno spettacolo. Al termine del workshop, lunedì 11 gennaio (ORE 20), gli iscritti si esibiranno in costume d’epoca al Casino Sociale di Salerno in un piccolo saggio delle danze apprese.  

Lascia un commento!

Devi essere logged in per inserire un commento.